Pillola anticoncezionale: rischio infarto e ictus?

di Braganti Commenta

 

La pillola anticoncezionale di cui spesso parliamo nel blog pare non essere esente da rischi e conseguneze anche pericolose; a dirlo sono i risultati di uno studio danese pubblicato all’interno del New England Journal of Medicine secondo il quale l’uso della pillola farebbe aumentare il rischio di infarto e ictus. Già precedenti ricerche avevano messo in luce come la pillola anticoncezionale forse fosse correlato a trombosi venosa ed ora ecco un nuovo e pericoloso allarme; vediamo però di approfondire il discorso.

Per arrivare a questi risultati sono state esamoninate e seguite per 15 anni oltre 1.600.000 donne di età compresa fra i 15 e i 49 anni; questi risultati a prima vista fanno paura perchè sembrerebbe che la probabilità di eventi cardiovascolari aumenterebbe oltre il 50% con dosi di estrogeno etinilestradiolo che vanno dai 30 ai 40 microgrammi e di circa il 70 % con 20 microgrammi che sono poi quelle più diffuse nel nostro Paese. Se invece si parla di cerotti o anelli vaginali sembrerebbe che il pericolo sia pari o superiore a quello delle pillole a dosaggio più elevato; infine, spirali e pillole che contengono il solo progestinico pare non incidano sul rischio cardiovascolare.

Tuttavia sebbene questi risultati a prima vista facciano davvero paura Øjvind Lidegaard, il coordinatore dello studio tiene a precisare che questi prodotti non devono essere etichettati come pericolosi ma noi donne dobbiamo essere sempre informate in modo tale da fare la migliore scelya in maniera consapevole. Come ricorda Emilio Arisi, presidente della Società Medica Italiana della Contraccezione e membro del direttivo ESC visto che tutte le donne sono diverse è comunque sia bene scegliere i contraccettivi che abbiano dosi ormonali più basse; contraccettivo che deve essere scelto in base alle loro esigenze tenendo sempre presente evantuali rischi collaterali.

Via| corriere.it

Photo Credits| Robert McDon. su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>