I trattamenti per capelli senza risciacquo

di Mariella Commenta

Cè chi usa i trattamenti senza risciacquo per risparmiare tempo e chi per risparmiare acqua, qualsiasi sia il motivo, sembra che i trattamenti per capelli senza risciacquo riscontrano sempre più consensi, soprattutto quelle donne che hanno sempre fretta, ma anche quelle che ad un prodotto chiedono efficacia e insieme estrema leggerezza. Tra le diverse formule, balsami spray, oli secchi e creme soffici, è possibile scegliere quella che meglio risponde alle proprie esigenze.

I vantaggi di scegliere i trattamenti per capelli senza risciacquo sono molti. Innanzitutto sono comodi, evitare un risciacquo accorcia i tempi della cura, anche dopo la palestra o la spiaggia. Sono concentrati, nonostante siano di consistenza leggera, racchiudono un’elevata percentuale di principi attivi e restano a lungo sulla testa, due qualità particolarmente adatte ai capelli secchi e sfibrati. Sono leggeri, idratano, nutrono e proteggono in tutta leggerezza, senza togliere volume e luce alla chioma. Per questo sono indicati per la cura dei capelli fini e di quelli grassi.

Balsamo spray per districare
Dopo il lavaggio, si tamponano i capelli con una salvietta morbida e si procede a vaporizzare il balsamo, preferibilmente sulle lunghezze, evitando le radici se la chioma è particolarmente sottile e priva di volume. Se i capelli sono lunghi, è bene vaporizzare il balsamo dopo aver piegato la testa in avanti, passando poi un pettine a denti larghi per distribuire il prodotto sulle lunghezze.

Sieri per rinforzare
Le formule senza risciacquo, che concentrano agenti nutritivi e sostanze filmogene, si prestano bene a un utilizzo quotidiano. Alla mattina, dopo aver leggermente inumidito le punte con dell’acqua, si mette qualche goccia di prodotto sulle dita e si passano sulla parte finale dei capelli.

Le creme per ristrutturare
È importante utilizzare le formule intensive, una due volte al giorno, applicandole su tutta la capigliatura umida o asciutta per almeno 20-30 giorni consecutivi. Dopo la cura intensiva, nel caso di capelli particolarmente deboli e facili alla caduta, si può continuare a utilizzare il prodotto dopo ogni lavaggio.

Per le creme è sufficiente un cucchiaino di prodotto da distribuire, dalle radici alle punte, passando tra i capelli un pettine di legno a denti larghi, mentre per gli spray basta indirizzare lo spruzzo prima sulle radici e poi scendere sulle lunghezze.

Photo credit: gloss_addict su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>