Come tonificare la pelle con i bagni agli estratti naturali

di Redazione Commenta

Spread the love

Nelle Spa e nei centri termali il bagno fa parte di un programma più vasto. Si inizia con uno scrub che, liberando i pori, facilita la penetrazione delle sostanze attive. Vengono diffusi nell’aria aromi naturali e la stanza è illuminata secondo i principi della cromoterapia: rosso e giallo energizzanti. Verde e azzurro rilassanti, seguito da un massaggio anti cellulite o drenante. Ma vediamo cosa offrono per una pausa benessere.

Bagno alla birra
Immergersi in una tinozza di birra spumeggiante è un modo decisamente originale e piacevole per levigare la pelle. Nel bagno alla birra, meglio se artigianale perchè più ricca di principi attivi e di lieviti, spesso viene aggiunto del lievito di birra che, sempre per la sua ricchezza di vitamine, vanta una spiccata azione nutritiva e rigenerante sulla cute. L’aroma intenso che si diffonde durante il bagno, ha inoltre, un leggero effetto inebriante.

Bagno nel vino
Se Johnny Depp nuota addirittura in una piscina di Chianti, Angelina Jolie si immerge prima nel Barbera per poi passare in un bagno di acqua minerale arricchito con estratti di vino e mosto. Di vip impazziti per un salutare bagno ce ne sono tanti, si dice che Bono degli U2 si sia fatto riempire la piscina della sua villa con Barbaresco, Barolo e Dolcetto d’Alba. Il bagno nel vino è un toccasana per la pelle e per la mente, tanto da essere diventata ormai una delle proposte più classiche dei centri termali italiani, francesi e californiani. Energizzante e tonificante, grazie all’acido tartarico presente negli acini, aiuta a liberarsi con delicatezza delle cellule morte, rinnovando la pelle e regalandole levigatezza e luminosità.

Bagno nel succo di mele
L’acido malico contenuto il succo di mele svolge una delicata azione purificante, levigante e rigenerante. L’immersione nel succo fresco di mela rappresenta la soluzione perfetta per prendersi cura della pelle, in particolare di quella sensibile, che ha bisogno di essere stimolata con grande dolcezza. Se, durante il bagno nel succo di mela, si sorseggia una tazza di tè estratto dallo stesso frutto, il risultato è garantito.

Bagno nei petali
La semplice vista dei fiori che galleggiano a pelo d’acqua ha un piacevole effetto rilassante. I petali delle rose, in particolare, ricchi di vitamine C, B e K, danno nuova energia alla pelle, calmando le piccolee irritazioni, restituendole benessere e rendendola liscia a luminosa. Spesso vengono aggiunti oli essenziali ricavati da fiori esotici come l’ylang ylang, rivitalizzante e antistress, e spezie come la cannella e stimolante sulla circolazione.

Photo credit: Ba51a su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>