I flexitariani: chi sono e cosa mangiano

di Braganti Commenta

I flexitariani che in un certo senso potremmo definire come dei “vegetariani part time” stanno aumentando sempre più negli Stati Uniti e probabilmente questa nuova tendenza ben presto prenderà piede anche nel nostro paese; i flexitariani usano sì le proteine animali ma solo sporadicamente (sono orientati verso un regime alimentare quasi vegetariano) e questo sia per ragioni di salute che etiche che di ambiente. Da tempo oramai è sempre più diffusa l’opinione che un consumo limitato di carne allunghi l’aspettativa di vita e tenga lontano le malattie (come l’obesità ma anche l’ipertensione).

Attenzione poi perché per mantenere in salute gli animali a volte possono venire impiegati medicinali potenzialmente dannosi per l’organismo umano;  anche l’ambiente può trarre benefici da questa scelta: produrre carne vuol dire molte emissioni di CO2 provocando inquinamento. Limitando il consumo di carne i danni all’ambiente possono essere contenuti. E visto che la carne ha un costo non indifferente per le nostre tasche, consumandone in misura minore riusciremo a risparmiare.

Photo Credits| Bright Meadow su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>