Esercizi per rassodare cosce e glutei degli uomini

di Mariella Commenta

esercizi-rassodare-cosce-glutei-uomini

Dopo esserci occupati degli addominali da scolpire degli uomini, questa volta parliamo di cosce e glutei dei maschietti, anche per loro ci sono degli esercizi da poter fare a casa, in un parco, dove si vuole, la sera prima di cena, o al mattino prima di colazione. Naturalmente nulla vieta alle donne di eseguire nello stesso modo questi esercizi per rassodare cosce e glutei, l’unica differenza è il numero di ripetizioni, inferiori per la donna. I manubri di cui si parla possono essere sostituiti da bottigliette di acqua minerale, per renderli pià pesanti, potrete mettere all’interno riso, sassolini, legumi.

Gli affondi per cosce e glutei uomo
(Ripetere 10 volte per tre serie, per le donne 8 )

  • In piedi, braccia lungo i fianchi, afferrare due manubri e mantenerli accostati al corpo per tutta la durata dell’esercizio.
  • Allargare le gambe alla stessa larghezza del bacino, con le punte dei piedi rivolte in avanti. Piegare leggermente le gambe. Aprire le spalle.
  • Inspirando, portare avanti il piede sinistro, mantenendolo in linea con le gambe. Piegare il ginocchio destro in direzione del pavimento.
  • Continuare a piegare il ginocchio destro fino a portarlo a una distanza di circa 2 cm dal pavimento, mantenere la testa in linea con la colonna. Poi, espirare riportando indietro la gamba sinistra e tornando in piedi. Spingere sul tallone sinistro. Completare una serie e poi passare all’altra gamba.

Squats per cosce e glutei uomo
(Ripetere 10 volte per tre serie, per le donne 6)

  • Afferrare un paio di manubri e portare le braccia lungo i fianchi. In piedi, schiena dritta, petto in fuori, addominali contratti, retroversione del bacino.
  • Allargare le gambe alla stessa larghezza del bacino, con le punte dei piedi rivolte in avanti. Piegare leggermente le ginocchia. Mantenere le gambe parallete e in linea con i piedi. Mantenere sempre i talloni a terra. Portare i manubri alle spalle, mantenendo i gomici piegati e rivolti in avanti.
  • Inspirando, piegare le gambe, senza sollevare i talloni dal busto. Schiena e busto diritto, ginocchia in linea con i piedi. Non scendere mai con il bacino oltre l’altezza delle ginocchia e mantenere le cosce nella posizione di partenza.

Guarda anche il video:

Photo credit: Technogym – The Wellness Company su Flickr