Pelle senza rughe con cosmetici a base di ossigeno

di Braganti Commenta

Pare che l’ossigeno sia un vero e proprio toccasana per la bellezza della nostra pelle; pare infatti che sia in grado di attenuare e rallentare la comparsa di rughe; in futuro potrebbe anche essere usato per cercare di combattere i tumori cutanei e la psoriasi.

Il dottor Antonio Costanzo che dirige il laboratorio di Skin Biology presso la clinica dermatologica dell’Università di Tor Vergata a Roma spiega

L’ossigeno limita l’invecchiamento della pelle perché abbatte alcuni effetti che gli ultravioletti hanno sulle cellule e sui tessuti, rallentando l’azione delle metallo proteinasi e del fattore di crescita vascolare endoteliale, coinvolti nell’infiammazione e nella proliferazione delle cellule tumorali

Fredric Brandt, il celebre dermatologo delle celebrities americane, inserisce nelle formule di sieri e maschere delle microsfere di ossigeno (questi prodotti sono in vendita da Sephora): svolgono una preziosa azione detossinante per la pelle nei confronti dell’inquinamento atmosferico, dei metalli pesanti, dello smog e dele radiazioni andando a stimolare l’energia delle cellule.

In commercio possiamo poi trovare anche oli vegetali ‘ozonizzati’ come l’olio di girasole ozonizzato che si trova nello Scrub Salino Rimodellante di Pupa che ha delle proprietà rigeneranti; c’è poi il Cellular Power Charge Night de La Praire (brevetto) che unisce ossigeno e retinolo per un effetto antirughe. Benefit ha poi creato il primo fondotinta all’ossigeno che permette alla pelle di respirare (a differenza di quanto accade con il make up tradizionale) e la idrata in profondità.

Photo Credits| tommerton2010 su Flickr

Articoli correlati

Come eliminare le rughe con i cosmetici

Ringiovanire il viso senza bisturi, i metodi più efficaci per eliminare le rughe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>