Le proprietà del cioccolato

di Redazione Commenta

Spread the love

Il cioccolato fa male? È una domanda che si sente spesso quando si parla del bruno alimento. Il quesito viene rivolto, con un po’ di apprensione, a specialisti della nutrizione con il timore che la risposta sia affermativa, il che metterebbe una croce sulla parola cioccolato. Questo non avviene. Semplicemente perchè la risposta è “dipende”. Infatti, ciò che importa è la quantità di cioccolato che si consuma in relazione alla vita che si conduce. Prima di tutto occorre avere presente qual è il suo valore nutrizionale.

Il cioccolato è un formidabile combustibile per il nostro organismo per la quantità di energia che racchiude. Basti pensare che una tavoletta di comune fondente (poniamo un tenore minimo di cacao del 55 per cento) è un serbatoio di energia equivalente a circa 550 kcal.

Per capire meglio i nostri consumi energetici facciamo qualche esempio: stare al computer per un’ora richiede circa 78 Kcal (14 g di cioccolanto fondente), pulire pavimenti per 20 minuti 72 Kcal (13 grammi) o ancora semplicemente stare fermi in piedi per mezz’ora 33 Kcal (20 grammi).

Quindi se una barretta o un pezzo di tavoletta viene inserita in una dieta equilibrata e senza eccessi non pesa sul bilancio calorico con tutte le conseguenze che ne derivano. Anzi, sono in continua crescita le evidenze scientifiche che considerano il cacao (e il cioccolato) come un cibo dalle piacevoli sorprese.

Che il cioccolato faccia bene alla salute lo discono anche gli esperti, le più recenti scoperte su questa deliziosa prelibatezza dicono di sì e sono davvero sorprendenti. Rowan Jacobsen ha scritto un libro nel quale, oltre a svelare alcuni segreti, fornisce tante informazioni preziose sui benefici del cioccolato.

Vediamo fra le principali proprietà del cioccolato:
– l’effetto protettivo sul cuore è doppio rispetto a quello procurato dal vino rosso e quattro volte superiore a quello del tè verde;
– il cioccolato contribuirebbe ad abbassare il livello di colesterolo;
– il cioccolato contiene feniletilammina, un oppiaceo naturale che il cervello produce quando ci si innamora, e che regala sensazioni di felicità e appagamento;
– nel cioccolato si trovano antiossidanti che svolgono una funzione protettiva nei confronti del cancro, dell’invecchiamento, dell’Alzheimer, dell’artrite, dell’asma e dei processi infiammatori.

Photo credit: ParsecTraveller su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>