Saper curare la pelle sensibile del viso, come proteggerla da smog e stress

di Mariella Commenta

La pelle sensibile è un problema ancora poco conosciuto, anche se accomuna la maggioranza delle donne di Stati Uniti, Europa e Giappone. Fermo restando che esiste una predisposizione naturale, non ci sono dubbi che l’esposizione continua agli agenti inquinanti delle grandi città rappresenti un fattore scatenante di non poco conto. Lo smog, infatti, intacca e rovina la naturale barriera che riveste la cute e che funziona come protezione contro le aggressioni: indebolita nelle sue difese, l’epidermide diventa un facile bersaglio degli agenti esterni ai quali reagisce manifestando segni di disagio, più o meno intensi.

Detergersi con dolcezza
La perdita di acqua con la traspirazione è un meccanismo naturale attraverso il quale il corpo si libera dalle tossine. Perchè la barriera cutanea, tramite cui la pelle respira, funzioni in modo efficace è fondamentale che i pori siano liberi dalle impurità che si depositano in superficie. La pulizia mattina e sera è quindi un gesto essenziale, ma che nel caso della pelle sensibile richiede particolare attenzione e l’uso di un detergente delicato: formule lavanti aggressive finiscono per indebolire il film protettivo di rivestimento peggiorando la condizione della cute delicata.

Preservare il pH cutaneo
Il pH della cupe è compreso tra 5 e 6, un valore ottimale che permette il corretto funzionamento della barriera idratante naturale. Se viene alterato, come succede utilizzando detergenti o cosmetici aggressivi, la capacità protettiva della pelle diminuisce e aumentano le possibilità che le aggressioni esterne provochino irritazioni.

Proteggersi dai raggi Uv
L’esposizione non protetta al sole indebolisce la barriera idratante naturale della pelle rendendola più fragile e irritabile. Proprio per questo è fondamentale per salvaguardare la pelle sensibile uscire di casa con una protezione dagli Uv, in città può bastare una crema da giorno arricchita con filtri solari, mentre quando ci si espone in maniera diretta occorre un solare con indice alto o molto alto.

Idratare la pelle sensibile in modo regolare
L’applicazione di trattamenti che contengono principi attivi in grado di trattenere l’acqua nella cute è utile a calmare subito irritazioni e rossori. All’effetto immediato si aggiunge un’azione a lungo termine: proteggendo e ricostruendo la barriera idratante con l’uso regolare di un trattamento la pelle si rafforza, tanto che le aggressioni esterne non ne compromettono più l’equilibrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>