Il Biosculpturing, il lifting al viso da fare dopo i 50 anni

di Mariella Commenta

Tre trattamenti in uno: lipofilling, fattori di crescita cellulari e laser. Il tutto per riempire i vuoti del viso e restituirgli l’originale plasticità

Messa a punto dal professor Vincenzo Giampapa, guru newyorkese dell’America Academy of Antiaging Medicine, questa tecnica si articola in quattro step: il prelievo di una piccola quantità di grasso, il suo arricchimento con fattori di crescita piastrinici (i cosiddetto PRP) il riempimento nelle aree depresse del viso e il tocco finale del laser CO2 frazionato, che provoca un vero e proprio fotopeeling esfolando e rigenerando tutto l’epitelio.

Come avviene la seduta di Biosculpturing
In ambulatorio chirurgico, si aspirano con un ago cannula di 1,6 millimetri di diametro circa 50 grammi di grasso. Questo viene filtrato e arricchito di fattori di crescita piastrinici estratti da un piccolo prelievo di sangue della paziente. Il grasso viene quindi reimpiantato, con lo stesso agocannula, a livello degli zigomi, delle guance, delle naso geniene, dei solci sotto alle palpebre e dovunque ci sia bisogno di rimpolpare il viso. In ultimo, viene passato il raggio laser del CO2 frazionato che ha un profoton effetto rieptilezzante agendo a livello del derma reticolare.

Durante la seduta la paziente non sente nulla, perchè sotto anestesia locale. Per 4 giorni la pelle appare gonfia, traslucida e arrossata e occorre applicare un unguento. Presentabilità dopo una settimana, divieto di sole per 40 giorni (obbligo di proteggersi con un solare SPF 50+).

I risulati si apprezzano soprattutto nei tre quattro mesi successivi quando i PRP, vero nutrimento per le cellule staminali che si diffferenziano in fibroblasti, conferiscono alla pelle un aspetto più fresco, turgido e compatto. É sufficiente una sola seduta (costo dai 2.000 euro ai 3000). Dopo cinque anni, il grasso impiantato si riassorbe per il 20-30 percento e si rende necessario un ritocco.

Controindicazioni: ablativo ed energico, il laser CO2 provoca una specie di ustione e non è indicato a chi la pelle molto sensibile, afflitta da couperose. In questo caso, si esegue soltanto il lipofilling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>