Dieta ipocalorica, la dieta per la pancia piatta, tre tappe da tre giorni e perdi peso

di Mariella 1

Il programma alimentare da 9 giorni ti permetterà in poco tempo di sgonfiare la pancia e di perdere peso, ti toglierà almeno una taglia (all’incirca 3 chili) nei punti critici (girovita, fianchi, glutei, cosce) ma soprattutto ti libererà per sempre dalle scorie ingrassanti che hai accumulato nel tempo a causa degli errori alimentari. Tre tappe da tre giorni con i menu dalla colazione alla cena, ed è sicuro che già dopo i primi tre giorni vedrai dei risultati concreti sulla bilancia. Se vuoi puoi anche seguire il programma per un periodo più lungo o ripeterlo dopo un periodo di stravizi alimentari, per ripulire il corpo e smaltire i chili di troppo.

L’integratore che disintossica
Tutte le mattine, prima di colazione bevi un bicchiere d’acqua naturale con un cucchiaino (o una bustina) di polvere di baobab. L’estratto liofilizzato del frutto della grande pianta africana contiene enzimi, vitamina C e mucillagini, depura il corpo in profondità, favorisce l’evacuazione mattutina, tiene sotto controllo il senso di fame e ti aiuta a mangiare meno per tutta la giornata. Si trova in farmacia o in erboristeria.

Prima fase – 3 giorni perdi 1 chilo (disinfiammi i tessuti e risvegli il metabolismo)
Colazione: una tazza di latte di riso con un pizzico di vanillina; una mela o una pera cotta; 70 g di pane nero on 3 cucchiaini di composta senza zucchero (arante o albicocche)
Spuntino delle 11: un bicchiere di succo d’uva biologico o un frutto fresco di stagione.
Pranzo: una insalata verde mista con succo di limone e 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, 50 g di pasta integrale (o pasta di riso) con un cucchiaio di salsa di pomodoro e basilico, 3 gallette di masi.
Merenda: un frutto frullato con un bicchiere di succo di mela trasparente senza zucchero.
Cena: 150 g di salmone al vapore, un piatto di verdure di stagione lessate (zucchine, broccoli, erbette, ecc) saltate in padella con un filo di olio extravergine di oliva e un cucchiaino di semi di lino, 3 gallette di riso
I vantaggi: migliorano i processi digestivi, scompaiono alitosi, sonnolenza e acidità; t senti più attiva, energica, e non soffri più di ritenzione nella parte bassa del corpo.

Seconda fase – 3 giorni – perdi 1 chilo (sgonfi l’addome e riduci pesantezza e adiposità)
Colazione: una tazza di infuso di finocchio con un cucchiaino di miele o di malto di riso, 3 frollini di riso o una fetta di pane di segale con un velo di composta di prugne senza zucchero.
Spuntino delle 11: un bicchiere di succo di mirtillo bio o una ciotolina di frutti di bosco.
Pranzo: 150 g di insalata belga saltata in padella con 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, 80 g di riso integrale tostato in poco olio extravergine di oliva e cotto nel brodo vegetale, insaporito con una bustina di zafferano, 3 gallette di mais.
Merenda: un bicchiere di latte di riso con un pizzico di cacao solubile in polvere.
Cena: 150 g di nasello cotto al forno con timo e prezzemolo, 200 g di finocchi saltati con olio di oliva, 3 gallette di riso. Puoi sostituire il pesce con il pollo.
I benefici: l’intestino è più regolare e si riduce il senso di fame, soprattutto fuori pasto; di sera hai meno voglia di dolci, riposi bene la notte e la mattina ti alzi leggera.

Terza fase – 3 giorni – perdi un chilo (spiani ristagni e flaccidità)
Colazione: una tazza grande di caffè d’orzo con un cucchiaino di sciroppo d’acero, una fetta di pane nero integrale (o 3 fette biscottate) con 3 cucchiaini di confettura di agrumi.
Spuntino delle 11: un kiwi
Pranzo: fagiolini lessati in insalata, 80 g di fusilli integrali con sugo di pomodoro fresco o pesto fatto in casa, 3 gallette di mais.
Merenda: un frutto di stagione o una fetta di ananas fresco con 5 mandorle.
Cena: 150 g di branzino al forno, catalogna o spinaci in padella con battuto di prezzemolo, 3 gallette di riso.
I vantaggi: reni e linfa sono più puliti, i tessuti sono meno infiltrati di liquidi e scorie, ti senti meno tesa e pesante e la cellulite appare visibilmente ridotta.

Commenti

  1. Molto interessante questa dieta e soprattutto alla portata di tutti non è eccessivamente restrittiva come lo sono alcune diete.
    Puntare per dimagrire sulla frutta e sulla verdura è un’ottima scelta ricca di vitamine e di sali minerali nutriente ma con poche calorie e leggera è veramente l’amica migliore della nostra linea
    Una frutta e una verdura fresche senza conservanti e che non abbiano percorso migliaia di km prima di giungere sulle nostre tavole come accade sin troppo spesso.
    E’ meglio per ovviare a ciò acquistare da un produttore di fiducia solo verdura e frutta bio o meglio ancora coltivare noi stesse le nostre verdure come faccio io e come spiego nel mio blog potremo coltivare rare verdure che non si trovano nei canali della distribuzione e gustare antiche ricette.