Un massaggio per ogni disturbo, dolori al collo, pressione alta, stress e depressione

di Mariella Commenta

Troviamo molte giustificazioni per andare dal fisioterapista, prenderci qualche tempo di pausa, lontani dallo stress e farci coccolare. Ma sottoporsi ad un massaggio significa anche curare la propria salute, fa bene a tante cose, classico, thai o shiatsu, fa sempre bene, riduce la pressione alta, rallenta la frequenza cardiaca, aiuta nei disturbi intestinali. Conosciamoli insieme, scopriamo i benefici e le tecniche.

Massaggio per il dolore al collo
Dieci massaggi per dieci settimane, un bel passatempo. Ma se soffri di un costante mal di collo possono anche cambiari la vita, in meglio, ovviamente; in un caso su due, quando vengono eseguiti dalle mani esperti di un fisioterapista riescono a ridurre del quaranta per cento gli effetti invalidanti del torcicollo.

Massaggio per performance atletiche
Mai provato il massaggio muscolotendineo? Fatti “impastare anche solo per 30”, sì proprio mezzo minuto, i muscoli flessori dell’anca e riuscirai istantaneamente a rendere i tuoi movimenti più elastici. Puoi anche provarci da solo: trova il punto in cui, dietro il ginocchio, in alto, muscolo e tendine si toccano, e disegna dei piccoli cerchi con il pollice.

Massaggio antistress
Nervi a fior di pelle? Per stare meglio a volte basta un massaggio con mani e piedi, di quelli che ti camminano sulla schiena. Secondo una ricerca svedese, dopo 80 minuti fa calare il ritmo cardiaco, l’ormone dello stress (il cortisolo) e l’insulina: tutti i parametri legati allo stress.

Massaggio antidepressione
Quando vedi tutto nero, ti senti abbacchiato, poco reattivo, triste, scegli un massaggio qualsiasi; tutti. Da quello svedese allo shiatsu, combattono la depressione. I massaggi favoriscono il rilascio degli ormoni del benessere (come la serotonina): il tuo cuore batte più lentamente, la pressione sanguigna scende e l’umore migliora.

Massaggio pressione alta
Chi mangia insipido per proteggere la salute dall’ipertensione, se si facesse massaggiare un po’ otterrebbe risultati migliori: anche chi ce l’ha nella norma, dopo un trattamento di 45-60 minuti vede calare la pressione di oltre 10 punti. E succede anche con i massaggi thailandesi.

Massaggio lombalgia
Prima o poi tutti veniamo colpiti da una fitta alla parte bassa della schiena. Anche in questo caso le mani esperte possono essere la soluzione ideale: non soltanto rilassano, ma fanno rilasciare endorfine, le “droghe prodotte naturalmente dall’organismo, per anestetizzare e lenire il dolore.

Massaggi disturbi intestinali
Il massaggio funziona anche contro l’intestino pigro: da solo non basta, ma affiancato ai tradizionali farmaci, riesce a renderli molto più efficaci. Lo dicono i pazienti che, in Svezia, si sono sottoposti a uno studio sull’argomento. Meno medicine, più benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>