Linea e relax con l’Aqua Flow, la nuova disciplina per rilassarsi e tonificare il corpo

di Mariella Commenta

L’acqua è uno strumento per la linea. I flussi e le correnti che si generano intorno al corpo non vengono contrastati ma assecondati: l’acqua massaggia, leviga, drena. L’Aqua Flow è la nuova disciplina per rilassarsi e tonificare il corpo in piscina, La lezione di Aqua Flow dura 45 minuti ed è divisa in tre parti: riscaldamento (8-10 minuti), fase centrale (30 minuti circa), defaticamento conclusivo (5-7 minuti. La profondità dell’acqua è di 120 cm. L’acqua ha un temperatura tra i 29 e i 32 gradi per rendere i movimenti ancora più fluidi e semplice.

Il riscaldamento prima dell’Aqua Flow
Prevede alcuni esercizi per mobilizzare le articolazioni, sciogliere i muscoli e preparare il corpo al lavoro successivo, ad esempio la corsa, ma con gesti molto ampi e rallentati, i movimenti delle braccia come le bracciate a rana, i piccoli calcetti laterali eseguiti senza mai forzare. In questa fase ci si concentra sulla respirazione, perché imparare a respirare correttamente è funzionale al training successivo.

Fase centrale dell’Aqua Flow
I movimenti diventano molto ampi, dolci, controllati e sono l’uno il seguito dell’altro in modo armonioso. Grazie all’acqua calda i muscoli si allungano completamente fino al massimo delle loro possibilità, e le articolazioni si sciolgono.

Defaticamento
È una piacevolissima fase di relax dopo l’Aqua Flow, in cui si utilizzano piccoli attrezzi come il tondoludo, la cintura galleggiante o la tavoletta per aiutare il corpo ad affidarsi completamente al sostegno dell’acqua. Ad esempio si colloca il tondoludo sotto alla nuca, si assume la posizione del morto, rilassandosi, e si aprono e chiudono ritmicamente ma lentamente le gambe e le braccia, inspirando durante l’apertura ed espirando durante la chiusura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>