Diete ipocaloriche: la dieta del week end per disintossicarsi

di Mariella Commenta

Ricca di frutta e verdura con un apporto limitato di carboidrati, grassi e proteine, la dieta del week end è veloce, efficace e disintossicante. L’azione depurativa degli alimenti è potenziata da tisane e decotti da prendere tra un pasto e l’altro, utili anche come spezza fame. Il programma è severo il primo giorno, più energetico in quello successivo. Per seguirlo senza controindicazioni l’ideale è programmare un week-end di relax.

La dieta del week end dura 2 giorni e permette di perdere 1-2 chili, può essere ripetuta una volta al mese. Non è previsto l’uso di condimenti (olio, burro), né di caffè. Per dolcificare le tisane, è consentito un cucchiaino di miele (6 cucchiaini in totale nei 2 giorni di dieta). Bere circa un litro e mezzo di acqua al giorno, preferibilmente lontano dai pasti. Utilizzare soltanto la quantità di sale prevista nel programma. Non si può apportare alcuna modifica o sostituzione, se non quelle suggerite per il pranzo del secondo giorno.

La dieta del week end per perdere 1-2 chili

SABATO
Colazione: un bicchiere di succo di carota con succo di limone e un pizzico di sale; una mela
Spuntino: una tazza di decotto di tarassaco
Pranzo: un vasetto di yogurt magro naturale (125 g); un bicchiere di succo di carota con succo di limone e un pizzico di sale; una banana
Merenda: un bicchiere di decotto di tarassaco
Cena: zuppa d’orzo (*); una mela
Prima di coricarsi: una tazza di tisana di tiglio

(*) Ricetta dietetica: Zuppa d’orzo
Ingredienti per una persona: 30 g di orzo, una carota, mezza cipolla, un gambo di sedano, un ciuffetto di prezzemolo
Preparazione: mettere in una pentola con ¾ di litro d’acqua, la carota, il sedano e la cipolla tagliati grossolanamente. Aggiungere le foglie di prezzemolo e lasciar cuocere per 20 minuti. Versate l’orzo e cuocere ancora per 45 minuti.

DOMENICA
Colazione: una tazza di tè, 4 fette biscottate
Spuntino: una tazza di decotto di tarassaco
Pranzo: un bicchiere di succo di carota con succo di limone e un pizzico di sale: un uovo alla coque; un bicchiere di latte parzialmente scremato (150 ml) o 50 g di formaggio tipo parmigiano oppure 50 g di bresaola; 2 grissini
Merenda: una tazza di decotto di tarassaco
Cena: farro e pomodorini (*); una pera
Prima di coricarsi: una tazza di tisana di tiglio

(*) Ricetta dietetica: Farro e pomodorini
Ingredienti per una persona: 30 g di farro, 8 pomodorini ciliegini, qualche foglia di basilico, un pizzico di sale
Preparazione: cuocere il farro in una pentola con ¾ di litri d’acqua. Scolare e far raffreddare. Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzettini. Salarli. Aggiungerli al farro, amalgamare bene e condire con le foglie di basilico spezzettate.

Il mantenimento
Per mantenere i risultati si consiglia di seguire 1-2 settimane un programma di mantenimento.

Tutti i giorni:
– bere acqua oligominerale, tisane, tè o caffè d’orzo durante la giornata in modo da introdurre un litro e mezzo di liquidi ogni giorno
– condire con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno
– cucinare in modo semplice, preferendo le cotture che non prevedono l’aggiunta di grassi (alla griglia, al vapore, al cartoccio)

Fare 5 pasti al giorno (compresi 2 spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio a base di frutta o spremute.

Consumare i dolci a colazione scegliendo fra 3-4 biscotti secchi, una fettina di torta casalinga, 2-3 fette biscottate con un cucchiaio di marmellata senza zucchero. La colazione deve prevedere anche una tazza di latte parzialmente scremato o un vasetto di yogurt, un frutto, una bevanda calda: un caffè oppure una tazza di tè.

A pranzo scegliere un primo a base di riso o pasta (70 g), condito in modo semplice (con verdure o salsa di pomodoro) da accompagnare con verdure crude o cotte di stagione.

Mangiare proteine a cena alternando durante la settimana la carne (150 g) e il pesce (200 g), con gli affettati (50 g 2 volte a settimana), le uova (2, una vola a settimana), i formaggi (80 g, massimo 2 volte a settimana) e i legumi (160 g cotti). Il piatto proteico va completato con verdura cotta o cruda di stagione e 50 g di pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>