La fibromialgia: imparare a vivere con malessere e senso di stanchezza, cause e sintomi della fibromialgia

di Mariella 13

La fibromialgia imparare a vivere con malessere e senso di stanchezza, cause e sintomi della fibromialgiaA volte capita che il nostro corpo ci riservi delle sorprese, brutte purtroppo, che ci impediscono di vivere bene e spesso è proprio lo stress la causa di tutto. Ma non sempre! Prima di rassegnarsi, prima di rischiare il posto di lavoro o di ridurre al minimo la nostra vita sociale, si può cercare di dare un perché al nostro malessere. Capita di sentire un senso di stanchezza continuo, un po’ in tutto il corpo, ogni movimento costa una fatica immensa, si fa fatica anche a lavorare. Non è detto che siano sintomi di stress, possono essere anche una Sindrome fibromialgica o fibromialgia, una malattia diffusa che colpisce prevalentemente le donne; si calcola, infatti, che una donna su quattro ne soffra, senza contare chi ancora non sa di soffrire. L’età d’esordio dei primi sintomi, vale a dire principalmente stanchezza e dolore diffuso, è verso i 30 anni.

In realtà di sintomi della fibromialgia, sono molti, ed altri problemi vanno ad aggiungersi a quelli principali. Infatti, oltre a sentirsi spesso stanco, si ha un sonno leggere, difficoltà a concentrarsi, mal di testa frequenti. Inoltre, la fibromialgia, porta anche a sentirsi molto rigidi al mattino, come se i muscoli si fossero bloccati durante la notte e non volessero sciogliersi, si può avere una sensazione di gonfiore alle mani o problemi intestinale; le donne lamentano spesso un peggioramento dei dolori mestruali.

Da quel che abbiamo detto finora, è evidente che i sintomi sono poco specifici. Chi di noi, infatti, non si alzato qualche volta con la sensazione di essere passato sotto una schiacciasassi? Allora come si può diagnosticare la fibromialgia?

Purtroppo, ancora non esistono test specifici per questa malattia. Per ora la fibromialgia si basa su una raccolta molto accurata dei sintomi (anche con il supporto di questionari mirati sulla malattia) e sulla risposta alla pressione dei tender points, che sono piccole zone del nostro corpo che corrispondono all’inserzione del muscolo sull’osso, i punti (vedi illustrazione), cioè, dove sono presenti dei tendini, e che, nei soggetti con fibromi algia, se premuti evocano dolore intenso.

Le cause della fibromialgia non nasconde un’infiammazione dei tessuti coinvolti, i soggetti che ne soffrono hanno una maggiore sensibilità dolorifica, cioè rispondono più facilmente e in modo più intenso a stimoli dolorosi. Così descritta, la fibromialgia potrebbe fare un po’ paura, sembra una malattia misteriosa. Lo specialista che se ne occupa è il reumatologo, le terapie a tutt’oggi non permettono di guarire, ma sicuramente possono far stare meglio chi ne soffre.

Anche se ogni paziente dovrà necessariamente avere una terapia personalizzata, in generale i farmaci che meglio agiscono per la fibromialgia sono i comuni antidolorifici, gli antidepressivi (soprattutto quelli che alzano i livelli di serotonina), alcuni antiepilettici (efficaci sul dolore) e gli anti ossidanti (per contrastare l’eccesso di radicali liberi.

Alla terapia farmacologica per la fibromialgia vanno affiancati la ginnastica sia passiva che attiva, il classico stretching (attiva) che massaggi (passiva), l’uso di impacchi freddi (per dare sollievo ai dolori alla nuca al mal di testa) o caldi (per aumentare il sangue che va ai muscoli e permettere loro un maggiore rilassamento) e tecniche di rilassamento di vario genere, dallo yoga alla meditazione, alla musicoterapia. In conclusione, quando il dolore diventa compagno di vita e la stanchezza non va più via, a volte, si può trovare una soluzione: l’importante è non arrendersi.

Commenti

  1. MIRA. SONO STANCA LA MIA DIAGNOSI è FIBROMIALGIA,MA RITROVANDOMI SOLA NEL MIO SILENZIO , NEL MIO DOLORE,NELLA MIA STANCHEZZA,PEGGIORO, PENSO DI ESSERE ARRIVATA.VORREI TANTO RITORNARE PER UN SOLO GIORNO COME PRIMA, I MIEI LUNGHI SONNI, LA MIA VOGLIA DI AFFRONTARE LA VITA, LA MIA PASSEGGIATA,IL MIO SENTIMENTO , DOVE SONO. PERCHè SI ARRIVA A QUESTO PUNTO DOPO UNA LOTTA FATTA PER ARRIVARE A ESSERE ME STESSA. ALLORA CROLLI, NON VUOI SENTIRE NESSUNO E VEDERE NESSUNO, STARE CON I TUOI DOLORI CHE TI ASCHIUGANO. GRAZIE. MIRA.

  2. Anch’io spesso mi sento come te e temdo ad isolarmi sempre di più e nonostante le cure non mi sento più me stessa, non mi riconosco più, non mi piaccio più perchè SONO PERENNEMENTE STANCA, LENTA, IMPACCIATA:arrabbiata perchè chi mi sta vicino non mi sta vicino come vorrei in quanto non mi sento capita,o forse sono io che non riesco a comunicare il mio cambiamento?

  3. Ciao a voi.Mi hanno diagnosticato la fibromialgia.Sono stata una persona superattiva nella vita ,sport e lavoro.Poi circa un mese fa sono cominciati i dolori…ora sono semibloccata.Cammino pianissimo,ho sempre dolori,soprattutto alle gambe,alle ginocchia e gomiti.MA NON MI ARRENDO!!!VOGLIO GUARIRE!!!!!!!!!!!!!!Tornare a come stavo prima, un mese fa.NON ARRENDERSI MAI,LA VITA è UN DONO,ANCHE QUESTO MOMENTO DIFFICILE CHE STO VIVENDO E’ UN DONO,MI AIUTA A RIFLETTERE.QUINDI FORZA!!!!!!!!!!!!!!C’E’ chi sta peggio di noi,non dimentichiamolo.Vi abbraccio.Angela

  4. bene, ieri anch’io ho ricevuto la stessa diagnosi.
    pensavo fosse una cosa piu’ leggera,è chiaro che mi sono sbagliata.
    Se devo vivere cosi’ forse non è il caso

  5. scrivo x sapere se c’è la possibilità di parlare faccia a faccia,fare due chiacchiere,con qualche persona che vive a Bologna e soffre della mia stessa patologia,la fibromialgia.Come ben sapete l’appoggio mutuo fa bene. Ho già amici,ragazzo e famiglia che mi stanno vicini ma credo mi farebbe molto bene,oltre alle terapie che sto facendo, poter confrontarmi con qualcuno/a che vive giorno per giorno i miei stessi dolori .. So che un gruppo di automutuo aiuto a Bologna ancora non c’è,a differenza di altre città in E.Romagna,quindi volevo sapere se avete i contatti telefonici di persone disposte a parlarne,magari davanti a una tazza di the 😉
    Grazie mille
    Attendo una vostra risposta
    Giulia

  6. anche io soffro di fibromialgia da 5 anni. E’ il calvario della mia vita. Dolore, incomprensione, fatica quotidiana per sopravvivere..silenziosamente scompari imprigionata dal dolore, giornate trascorse a cercare con tutte le tue forze di trovare pace, sollievo alle tue pene, anche solo un minuto di tregua. Privata della tua autonomia, della tua personalità, della possibilità di esprimere ciò che sei e viverlo nel mondo.
    E’ durissima, perchè non esiste una cura, e pensare che per il resto della mia vita dovrò combattere con questa realtà è un macigno pesantissimo.

  7. IO MI SENTO SEMPRE STANCO E DEBOLE DA TANTI MESI MA NON CAPISCO DA COSA DIPENDA. SE SCOPRISSI DI AVERE UN MALE GRAVE PREFERIREI MILLE VOLTE MORIRE SUBITO CHE LOTTARE CONTRO UNA MALATTIA MISTERIOSA.

  8. Salve a tutti sono circa sei mesi che ho dolori dappertutto sopratutto al petto ex e sempre mal di testa e stanchezza vorrei sapere di poi su questa malattia grazie

  9. Ciao a tutti, sono stata una iperattiva , solare e amavo la vita ogni giorno, da due anni ho la fibromialgia diffusa ed ho toccato l apice Dell ‘ infiammazione l ‘estate scorsa, ero distrutta, in più, non trovavo nei medici alcun aiuto. Poi ho deciso di reagire, mi sono documentata, dopo varie terapie senza alcun risultato, ho intrapreso l agopuntura, ho messo un bite per i denti, ginnastica che all inizio non potevo proprio fare, neanche riuscivo a mettere i piedi a terra la mattina… E altra cosa importante e’ l’assunzione di complessi vitaminici del gruppo B. Quando avevo gli stati acuti m’immergevo in acqua calda e dormivo con una borsetta termica che mettevo sulle parti più dolenti…

  10. Ho 18 anni. Soffro di fibromialgia da ormai 7 anni. È orribile vivere così, ogni giorno mi sveglio e sto male, da un periodo di tempo troppo lungo. Ho iniziato a stare male che ero troppo piccola, e siciramente tutto ciò mi ha resa più forte ma anche più stanca, demotivata, depressa. Ho iniziato da un anno la cura ma siamo ancora molto lontani dalla guarigione.. vado ancora a scuola ma le cose non vanno bene. Faccio spesso assenze e ritardi e non mi sento capita da nessuno. Ho amici, un fidanzato e parenti ma non sanno cosa vuol dire essere affetti da questa patologia. Tutto ciò mi rende triste. Vorrei tanto parlare con qualcuno che ha la stessa patologia, potremmo capirci, consolarci, aiutarci in qualche modo, anche solo sfogandoci. Questo forum mi aiuta a stare un po’ meglio perché mi sento un po’meno sola… grazie. Chi vuole mi può contattare magari per una chiacchierata o una passeggiata, sono di Pescara in Abruzzo.

  11. Ciao a tutti. Ho 43 anni e anche a me è stata diagnosticata la fibromialgia da un anno ma già da prima avevo dolori. Ho dolori ai muscoli e alle ossa molto forti, a volte come dei reumatismi fortissimi, a volte fitte, quasi sempre come formicolii agli arti che provocano indolenzimento, dolore e gonfiore. Ho molto dolore agli occhi e sono sempre stanchissima. Anch’io mi sto disperando in questa situazione perché poi spesso ti ritrovi anche sola. Mi farebbe molto piacere conoscere persone che hanno lo stesso disturbo, per avere uno scambio e farsi forza a vicenda! Faccio molto volentieri anche camminate, nei limiti delle proprie energie della giornata…ma per non restare coi muscoli bloccati che non va bene. Sono di Modena, se c’è qualcuno in zona vi conoscerei proprio volentieri!! Grazie. Giulia

  12. lino. ciao Elx io come te sono 5 anni di calvario sopratutto il dolore e alle braccia complete e un po alle gambe, dicono la ginnastica…..se cammino dopo 2 km mi viene il dolore alle gambe,