Obiettivo benessere: orzo alle verdure antidolorifico per infiammazioni e dolori

di Mariella Commenta

Una preparazione diuretica e disintossicante che favorisce l’eliminazione delle sostanze che infiammano le articolazioni e scatenano il dolore. L’orzo alle verdure antidolorifico è adatto per chi soffre di artrite, ottimo per contrastare il sovrappeso, la ritenzione di liquidi e l’ipertensione. Pranzo o cena non fa differenza. L’orzo alle verdure si può abbinare a pesce, pollo o legumi e altre verdure a piacere, come sempre si più concludere con una tisana preparata con 1 c di ortica in 1 tazza di acqua calda per 5 minuti.

L’orzo alle verdure antidolorifico Ti fa bene perché
È una zuppa che disintossica, vince la ritenzione e i dolori articolari. Tutto merito dei minerali e delle vittime dell’orzo e delle verdure, ma anche delle fibre disintossicanti e dei grassi buoni dell’olio extravergine di oliva da usare a crudo.

Ricetta dietetica orzo alle verdure antidolorifiche – primo piatto solo 289 kcal a porzione

Ingredienti per 2 persone
– 125 g di orzo perlato
– 4 cucchiai di dadolata di verdure (carote, sedano, porro, ecc)
– qualche foglia di verza a listarelle
– 1 cipolla rossa tritata
– 1 ciuffo di prezzemolo tritato
– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
– sale marino integrale e peperoncino q.b.

Preparazione
Lascia in ammollo l’orzo per almeno 8 ore. Prima di cucinarlo sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente, poi mettilo in una pentola capiente con abbondante acqua poco salata (l’acqua deve essere circa 3 volte il volume del cereale).
L’orzo perlato ha tempi di cottura abbastanza lunghi, circa 50 minuti. Quando sarà giunto a metà cottura, aggiungi tutte le verdure, tranne il prezzemolo. A fine cottura regola di sale e condisci con peperoncino, olio e prezzemolo tritato.

Un tocco in più
A piacere, spolverizza con buccia d’arancia bio grattugiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>