Il benessere sulla tavola passa dal Sana di Bologna dal 9 al 12 settembre 2010, il bio esce di casa

di Mariella Commenta

 Uno dei temi trattati dall’ ormai imminente SANA (Salone Internazionale del Naturale), lo storico salone che offre una vetrina completa e qualificata per migliaia di espositori ed operatori provenienti da tutta Italia e da altri 50 paesi in tutto il mondo, che si terrà a Bologna dal 9 al 12 settembre ed evidenzia tre settori molto importanti come alimentazione, benessere ed abitare. Il salone SANA è aperto al pubblico sabato pomeriggio e domenica, mentre negli altri giorni l’ingresso è riservato ai soli operatori del settore.

Uno degli argomenti molto curati dal SANA è il benessere, fra cui la normativa relativa alla somministrazione degli alimenti biologici (pronta prima dell’ estate) nei ristoranti, bar, tavole calde etc. che sarà presentata in un convegno agli operatori e alle organizzazioni professionali.

Ormai i pasti fuori casa sono diventati un’ abitudine ed una necessità, soprattutto nelle grandi città dove si concentra la maggior parte dei consumatori biologici o, comunque, di chi ne possiede le caratteristiche socio – economiche. L’ opportunità di proporre menu biologici consente quindi alla ristorazione commerciale di diversificare l’ offerta e di soddisfare un segmento di consumatori.

Nel quadriportico, cuore del SANA, verrà allestita un’ area dimostrativa di ristorazione bio: un bio-bar con la funzione di ”ristorazione veloce”, un bio-ristorante e uno spazio incontri/workshop.

Nella grande vetrina dell’ area Salute e Benessere del SANA le erbe officinali sono protagoniste di un benessere nuovo. Rimedi naturali, integratori, prodotti di bellezza conoscono un momento di grande popolarità. È un mercato che sta crescendo, che si sta dando nuove regole e che mette al centro la qualità.

Convegni e workshop approfondiranno alcune questioni cruciali oggi sul tappeto: i costi della non qualità nella filiera erboristica, i rimedi vegetali in zootecnia, il mercato dei cosmetici naturali e biologici, la regolamentazione dell’ impiego delle piante officinali, l’ erborista come nuova figura professionale in Europa.

Al SANA c’ è spazio anche per i bambini, la terza edizione del SanaKids, sarà lo sguardo di Sana al futuro. È il mondo dalla parte dei bambini. Prodotti e progetti racconteranno l’impegno verso l’infanzia e l’attenzione verso l’ambiente. Storie sane, naturali, bio, eco e sostenibili.

Lo spazio, curato da Lucy Salamanca, disegnerà scenari di esperienza e scoperta. Un viaggio fra Alimentazione, Benessere e Abitare in un mondo a misura dei piccoli.

Al quarto anno di attività, l’ Osservatorio sui consumi SANA – GPF, ideato da Giampaolo Fabris continua il lavoro di monitoraggio degli orientamenti degli italiani riguardo la percezione della qualità della vita, i comportamenti per curarsi, la conoscenza e l’ utilizzo di prodotti naturali per la salute e la bellezza, l’ importanza dell’ alimentazione per la salute, gli atteggiamenti nei confronti del biologico, i consumi sostenibili. I risultati saranno presentati nella giornata d’ apertura di Sana.

Fonte: greenews.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>