Benessere uomo: quando a dover dimagrire è lui, i consigli speciali per lui

di Mariella Commenta

Solitamente gli uomini hanno un metabolismo più veloce delle donne; questo dipende dal fatto che sono più pesanti e hanno una percentuale maggiore di tessuti magri: perciò hanno un fabbisogno calorico superiore, anche quando seguono una dieta. A parte questo, gli uomini e le donne possono seguire lo stesso tipo di dieta, sarà sufficiente aumentare le porzioni.

Alcun uomini possono avere bisogno di un quantitativo maggiore di proteine: per esempio, quelli che hanno un lavoro fisico faticoso o gli sportivi. Tuttavia, la maggior parte di quelli che hanno bisogno di una dieta fa troppo poco esercizio e, persino iniziando con un programma di attività fisica modesta, è improbabile che abbia bisogno di molte proteine in più.

Mediamente gli uomini sono fuori casa per lavoro tutta la giornata, quindi si misurano con una difficoltà aggiuntiva: mangiare fuori casa riuscendo a scegliere cibi compatibili con un regime alimentare finalizzato al dimagrimento e, peggio ancora, presenziare a un pranzo di lavoro senza sentirsi in obbligo di mangiare ciò che non si dovrebbe.

Gli alcolici: quali e quanto berne

Chi vuole perdere peso è bene che rinunci il più possibile alle bevande alcoliche o almeno che le utilizzi con molta moderazione, ecco perchè:
– una bottiglia di vino contiene circa 500-600 calorie e, se bevuta in aggiunta al normale apporto calorico giornaliero, può portare a un aumento di circa mezzo chilo alla settimana;
– se l’ aumento di peso è inferiore, significa che mangiate meno, forse per fare posto al vino, comunque è difficile rimanere magri se si beve più di un bicchiere o due per sera;
– 1 bicchiere di vino bianco (150 ml) corrisponde a 106 calorie;
– 1 bicchiere di vino rosso (150 ml) corrisponde a 114 calorie;
– 1 lattina di birra (330 ml) corrisponde a 112 calorie;
– un superalcolico o un cocktail sviluppanoun numero di calorie che dipende dal grado alcolico della bevanda stessa: più questo è elevato, maggiore è la quantità di calorie fornita dal liquore o dal cocktail.

Potete calcolare da soli l’ apporto calorico delle varie bevande alcoliche. Basta sapere che 1 grammo di etanolo apporta 7 calorie. Per ottenere i grammi di alcol bisogna moltiplicare il grado alcolico per il fattore 0,79; ne deriva che i1 grado alcolico corrisponde a 5,6 Kcal.