Le cause del tumore: come si sviluppa, il ruolo degli antiossidanti, diagnosi precoce

di Mariella 1

L’ organismo è composto di miliardi di cellule che, nella maggior parte dei tessuti, vengono gradualmente ma costantemente rinnovate. Normalmente si tratta di un processo regolato in modo tale che nel complesso venga prodotto un numero di cellule sufficiente per sostituire quelle morte. I problemi possono invece presentarsi quando si formano cellule anomale, la cui proliferazione non può essere controllata dall’ organismo.

Perché si sviluppa il cancro ?
Di norma il sistema immunitario identifica le cellule anomale e le distrugge sistematicamente. Ma quando ciò non avviene, una o più cellule anomale cominciano a proliferare in modo incontrollato, sviluppando nel tempo il cancro. Certo non è semplice parlare di una malattia che spesso ha risvolti drammatici.

Le ricerche mediche hanno appurato che il potenziamento delle difese naturali aiuta a prevenire l’ insorgere dei tumori, grazie ai progressi in campo scientifico, sia in termini diagnostici (diagnosi precoce) sia in termini terapeutici, dal cancro si guarisce molto più spesso che in passato.

Le cause del cancro
Sono molti i fattori che concorrono alla formazione del cancro, tra questi il fumo, l’ inquinamento, l’ esposizione alle radiazioni, ma anche fattori di origine psicologica e alimentare. Alla base del processo di sviluppo del cancro stanno sostanze distruttive, generate quando le cellule dell’ organismo utilizzano ossigeno per bruciare cibo ed energia. Questo processo di combustione può produrre i radicali liberi che, a loro volta, possono danneggiare le cellule innescando reazioni biochimiche tali da degenerare in tumori.

Le terapie mediche del cancro
Se non diagnosticati tempestivamente e subito curati, spesso i tumori maligni si rivelano mortali. Le cure sono rappresentate da terapie farmacologiche (chemioterapia), radioterapia, chirurgia o da una loro associazione. Lo scopo dell’ intervento chirurgico è quello di asportare la massa neoplastica per impedirne la diffusione in tutto l’ organismo. Certi tipi di cancro sono più curabili di altri, ma ciò che vale per tutti è che prima la malattia viene diagnosticata, migliori sono le prospettive e le previsioni di una completa guarigione.

L’ importanza degli antiossidanti
I nutrienti antiossidanti come le vitamine A, C, E e il minerale selenio, proteggono dal cancro perchè interferiscono proprio con i processi che lo originano e nello stesso tempo stimolano il sistema immunitario a distruggere le cellule cancerogene prima che queste comincino a proliferare.

In parole povere, più antiossidanti sono presenti nell’ organismo, minori sono le possibilità di sviluppare il cancro. Benchè non esistano prove certe del fatto che modificare l’ alimentazione possa alterare lo sviluppo della malattia una volta che è stato avviato, a tutti i malati di cancro si consiglia di incrementare la quantità di antiossidanti assunta, in modo da fornire al proprio organismo l’ aiuto necessario per lottare contro la malattia.

Un’ alimentazione sana e ricca di vitamine rappresenta una parte essenziale delle cure suggerite dai terapeuti.

Commenti (1)

  1. Articolo ben fatto e interessante. Giusta l’ attenzione sulla diagnosi precoce, perchè molti tipi di tumori possono essere curati se diagnosticati in tempo.A volte però la paura non ci fa sottoporre a tutti gli esami necessari a prevenire questa malattia.Movimento,alimentazione sana esami preventivi specie dopo la cinquantina e smettere di fumare sono la via giusta per la salute e la forma fisica.
    Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>