Le mille virtù delle tisane: curano, rilassano, depurano e tanto altro ancora

di Mariella Commenta

In un’ epoca in cui si vive una vita stressante, sempre impegnati in mille attività, casa, famiglia e lavoro, abbiamo bisogno di concederci un momento di relax, niente di meglio che fermarsi un attimo e sorseggiare una gradevole tisana. La varianti di preparazione sono essenzialmente due: infuso e decotto.

Per fare l’ infuso è necessaria una presa di erbe da metter in una tazza con acqua calda non portata ad ebollizione, coprire il tutto con un coperchio, per non disperdere le sostanze attive, lasciare in unfusione dai 5 ai 20 minuti (5 minuti per i fiori delicati, 20 per erbe più resistenti), finita l’ infusione non rimane che filtrare e bere.

Il decotto, invece, è indicato per le parti di pianta più resistenti, come corteccia, radici, rami, semi. Il procedimento è semplice, bisogna riporre gli ingredienti in una pentola con acqua fredda e portarle ad all’ ebollizione molto lentamente per 5-20 minuti, sempre coperto, filtranto poi il tutto.

Le tisane curative sono una componente essenziale dei pacchetti benessere e trattamenti offerti nei centri benessere ma, per curare alcuni disturbi e malesseri di vario tipo, possiamo preparare delle salutari tisane calde per beneficiare della proprietà delle erbe, vediamo quali.

Tisane curative per le vie respiratorie. Per patologie come tosse, raffreddore, influenza, bronchite sono molto adatti eucalipto, pino, liquirizia, cipresso, echinacea, chiodi di garofano, mirica, olio, timo, tiglio.

Tisane curative per cuore e circolazione. Per aiutare cuore e circolazione, prevenire malattie e contrastare l’ ipertensione: ippocastano, centella asiatica, mirtillo, vite rossa, ribes, olivo, biancospino, aglio, betulla, spirea.

Tisane curative per stomaco ed intestino. Per prevenire od aiutare i problemi di digestione o d’ intestino: rabarbaro, malva, rosa, camomilla, liquirizia, curcuma, zenzero, melissa, menta piperita, finocchio, rosmarino, passiflora, avena, iperico.

Tisane curative per fegato e pancreas. Le erbe più adatte: carciofo, cardo mariano, liquirizia, curcuma, soia, eucalipto, vite, mirtillo, cicoria.

Tisane curative per l’ apparato urogenitale. Disturbi come la cistite: echinacea, uncaria tormentosa, uva ursina, mirtillo rosso, iperico, damiana, panace, rosmarino, ginko biloba.

Tisane curative per ossa ed articolazioni. Le erbe più efficaci: equiseto (utile anche per l’ osteoporosi), salice, curcuma, liquirizia, zenzero, ribes, olearia, frassino, artiglio del diavolo.

Tisane curative per la pelle. Per curarla ma anche per mantenerla giovane: echinacea, bardana, salvia, astragalo, melaleuca, tarassaco, camomilla, liquirizia, mirtillo.

Tisane curative per gli occhi. Arrossamenti, stanchezza o congiuntivite: camomilla, euphrasia, altea, fiordaliso, meliloto, piantaggine.

Tra le erbe che aiutano a combattere stati d’ ansia e nervosismo troviamo per preparare un’ ottima tisana: biancospino, passiflora, valeriana, meliloto, melissa, luppolo, tiglio, arancio. Basta portare mezzo litro di acqua quasi ad ebollizione, aggiungere una presa d’ erba, lasciarla in infusione per 5-10 minuti, non rimane che bere addolcendo con miele di arancio o castagno.

Per una tisana depurativa, consigliata nei cambi di stagione, soprattutto in primavera, per eliminare le tossine accumulate nella stagione fredda. Per l’ apparante digerente niente di meglio che una tisana scegliendo fra, bandana, cardo, mariano, menta, anice, enula. Per aiutare la diuresi: tarassaco, anice, gramigna, rusco, finocchio.

Per chi ha problemi di peso, un aiuto può arrivare da una tisana scegliendo fra: marrubio, bardana, quercia marina, frassino, orthosiphon, achillea, viola del pensiero, per un effetto anticellulite, si può scegliere fra betulla, fucus, spirea, ananas.

Tisana contro afte e stomatiti: 50 g. timo serpillo, 100 g salvia officinale, 50 g menta piperita, olio essenziale di mirra, versare le erbe in 1 litro di acqua bollente, lasciare in infusione per 30 minuti ben coperto, aggiungere l’ olio essenziale di mirra (15 gocce). Utilizzare per sciacqui orali.

Tisana per smetter di fumare: 10 g timo serpillo, 25 g erisimo, 19 g fumaria, 10 g avena sativa, 15 liquirizia, versare in 1 litro di acqua e portare a temperatura, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per 3 o 4 ore. La tisana, filtrata, va bevuta più volte nel corso della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>