Prova costume: bocciati 4 italiani su 10, il 43% della popolazione è in sovrappeso

di Mariella Commenta

Bocciati alla prova costume ben quattro italiani su dieci: il 43% della popolazione che risultano sovrappeso o addirittura obesi (nell’ 11% dei casi), con una netta prevalenza degli uomini rispetto alle donne. A ricordare i dati la Coldiretti sottolineando che i veri e propri italiani ‘ciccioni’ sono aumentati del 25% negli ultimi 15 anni per un totale di oltre quattro milioni di over size.

IL RECUPERO DELL’ ULTIMO MINUTO

In vista delle vacanze al mare, però, sono molti a cercare di recuperare la forma migliorando l’ attività fisica e l’ alimentazione. Se durante l’ anno, ricorda Coldiretti, il 28% degli italiani conduce uno stile di vita sedentario mentre solo il 10% mangia frutta cinque volte al giorno secondo le regole della sana alimentazione, in prossimità dell’ estate si registra “un aumento dell’esercizio fisico e dei consumi di prodotti come la frutta e la verdura“.

FRUTTA E VERDURA PER LA LINEA
La ripresa nei consumi “è anche – continua la Coldiretti – favorita dalla grandi disponibilità e varietà di frutta offerta in questo periodo in Italia che è leader europeo nella produzione per una quantità complessiva di 8,2 miliardi di chili, risultata in leggero calo del 3,1% nel 2008“.
Le coltivazioni nazionali possono già offrire mele, kiwi, fragole, meloni, angurie e ciliegie Made in Italy secondo i diversi gusti e le disponibilità economiche. Il consiglio della Coldiretti è quello di verificare sempre l’ etichetta o il cartellino che devono riportare obbligatoriamente l’ indicazione della provenienza.

OBESITA’ IN ITALIA
Gli obesi italiani sono aumentati del 25 % negli ultimi 15 anni per un totale di oltre quattro milioni e sono più diffusi al sud, mentre gli over 40 anni sono i più a rischio.
Per quanto riguarda i più giovani, la crescente diffusione di casi di obesità e di sovrappeso interessa in media un terzo dei ragazzi tra i 6 e gli 11 anni, secondo un’ indagine condotta dall’ Istituto Superiore di Sanita’ nel 2008. “E’ anche questo il risultato del fatto che – sottolinea la Coldiretti – un bambino su quattro non consuma ortofrutta a tavola almeno una volta al giorno con ben sette ragazzi su dieci che rifiutano quotidianamente la verdura“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>