Alimentazione sana e salute: la dieta che fa bene al cuore. I consigli dell’ European Food Information Council

di Mariella 1

Alimentazione sana e salute: la dieta che fa bene al cuore. I consigli dell’ European Food Information Council
Una corretta alimentazione quotidiana può ridurre considerevolmente i rischi di malattia cardiovascolare. Ecco le preziose indicazioni del cardiologo Alberto Margonato e dell’ European Food Information Council.

LA DIETA CHE FA BENE AL CUORE

PESCE 2-3 VOLTE A SETTIMANA
Recenti studi hanno dimostrato che il consumo di 2-3 porzioni di pesce a settimana riduce del 30% il rischio di malattia coronarica.
POCHI GRASSI
Bisogna limitare il consumo di grassi saturi, grassi idrogenati e trans perchè innalzano il tasso di colesterolo cattivo (Ldl) e hanno effetti dannosi sulla salute del sistema cardiocircolatorio.
E’ meglio preferire i grassi monoinsaturi (ad eccezine dell’ olio di colza, troppo ricco di acido eurico) che hanno un effetto benefico sulla salute, abbassano il colesterolo cattivo (Ldl) e contribuiscono ad alzare il colesterolo buono (Hdl).
Si possono consumare acidi grassi essenziali come gli Omega 3 e gli Omega 6 che, secondo numerose ricerche, favoriscono la diminuzione dei trigliceridi e del colesterolo cattivo (Ldl) e aumentano il colesterolo buono (Hdl); inoltre proteggono le pareti vascolari esercitando una funzione antiarteriosclerotica e combattono i radicali liberi che sono all’ origine dei processi di invecchiamento.

VERDURA, FRUTTA, LEGUMI E CEREALI
Una dieta ricca di verdura, frutta, legumi e cereali integrali fa bene al cuore.

ATTENZIONE AL CONSUMO DI UOVA, CARNE ROSSA, FEGATO, CROSTACEI, FRATTAGLIE
Non eccedere nel consumo di uova, carne rossa, fegato, crostacei e frattaglie, tutti cibi ricchi di colesterolo.

CONSIGLI PRATICI PER UNA SANA ALIMENTAZIONE: COME SCEGLIERE GLI ALIMENTI GIUSTI

NO AI GRASSI SATURI contenuti in: latte intero, latticini (burro e panna) e formaggi; strutto, pancetta, lardo, insaccati, hamburger e salsicce; olio di cocco e di palma; dolciumi e torte.

SI AI GRASSI MONOINSATURI contenuti in: olio extravergine di oliva, noci, pistacchi, mandorle, nocciole, arachidi, noci di macadamia, anacardi, pecan, avocado.

SI AI GRASSI POLINSATURI contenuti in: Omega 3 (si trova in salmone, sgombro, aringa, sardina, trota, noci e colza, semi di soia, semi di lino e relativi olio di soia e olio di lino);
Omega 6 (si trova in semi di girasole, germe di grano, sesamo, noci e frutta secca, semi di soia e olio di semi di soia, olio di mais).

NO AI GRASSI IDROGENATI, ACIDI GRASSI E TRANS contenuti in: grassi per frittura e cottura in forno, latticini industriali, oli vegetali e margarine impiegati nella produzione industriale di prodotti da forno come biscotti, torte e dolciumi.

(Fonte: European Information Council)

Commenti (1)

  1. buongiorno,

    Complimenti per i dettagli forniti nei vostri articoli.

    Personalmente sono interessato a tutti gli argomenti di benessere, relativamente al cuore e al collesterolo.

    saluti
    francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>