La dieta che depura: i cibi che purificano l’ organismo e la pelle

di Mariella 3

 Seguire per un mese una dieta depurativa, oltre ad aiutare a perdere quei 2-3 chili di troppo, aiuta a disintossicare a fondo l’ organismo, riattivare le funzioni vitali, e prevenire l’ invecchiamento della pelle. Per depurarsi bisogna limitare i grassi, soprattutto di origine animale, frazionare i pasti (3 pnncipali più 2 spuntini) e consumare abbondanti porzioni di fruta e verdura. Ma quali sono i cibi che aiutano l’ organismo e la pelle?
Lo yogurt: preziosa fonte di calcio, contiene i lactobacilli che si stabiliscono nell’ intestino e lo proteggono dall’ eventuale attacco di microrganismi dannosi.
L’ olio extra verginedi oliva: l’equilibrio degli acidi grassi che lo compongono lo rende particolarmente adatto alla prevenzione di disturbi, come l’ aumento del colesterolo e dei trigliceridi (zuccheri) nel sangue.
Il pomodoro: molto usato nella nostra cucina, protegge i vasi sanguigni e il sistema immunitario, perché ricco di vitamina C. Contiene anche il licopene, una sostanza potentemente antinfiammatoria, antinvecchiamento, dalle proprietà elasticizzanti e antietà per la pelle.
Gli alimenti ricchi di fibra: sono cibi come la frutta, la verdura, i legumi, il pane e la pasta, specialmente se integrali. La fibra aiuta l’ organismo a depurarsi facilitando il lavoro dell’ intestino. E’ importantissima nella regolazione della funzionalità intestinale e nel rallentare l’ assorbimento dei grassi e degli zuccheri.
L’ acqua: è fondamentale se si vuole depurare e rigenerare l’ organismo. Bere abbondantemente (fino a 2 litri al giorno) permette di eliminare, attraverso i reni, le tossine accumulate ogni giorno dall’ organismo. L’ acqua più adatta a questo scopo è quella con pochi sali minerali disciolti (acqua oligominerale). Se non si riesce a bere acqua semplice si può ricorrere a tisane e tè non dolcificati.
Le vitamine amiche della pelle: per una pelle compatta e luminosa possono essere d’ aiuto alcune vitamine, in particolare le vitamine E, A e C, tre potenti antiossídonti noturoli, in grado di contrastare i radicali liberi, molecole prodotte doll’orgonismo che accelerano l’invecchiamento. La vitamina E è un potente antiossidante e protegge i tessuti dall’ invecchiamento. E’ presente in quantità elevata nel fegato, nel rosso d’uovo e in tutti i grassi insaturi: l’olio di oliva, ma soprattutto altri oli vegetali, come quello di germe di grano, mais, girasole, vinacciolo, soia. Il fabbisogno di questa vitamina è di 8 milligrammi al giorno (mezzo rosso d’uovo, 100 grammi di fegato, un cucchiaino di olio di girasole). La vitamina A mantiene integre le funzioni delle cellule della pelle e combatte la cute ruvida e secca. E’ diffusa in pochi alimenti animali come il fegato mentre esiste come betacarotene, un precursore che poi si trasforma in vitamina A, in molti vegetali, in particolare nei peperoni, nelle carote, nella zucca e nei vegetali con foglie verde scuro come gli spinaci. Ne servono 700 microgrammi al giorno (3 peperoni, una carota, 120 grammi di zucca). La vitamina C favorisce la formazione del collagene una sostanza che serve a sostenere la pelle. Si trova in alta percentuale nei vegetali verde scuro, nei peperoni, nei pomodori, nel ribes rosso, nel kiwi, nelle fragole, negli agrumi. Il fabbisogno giornaliero è di 60 milligrammi (bastano un’arancia, 110 grammi di fragole, 2 pomodori, mezzo peperone).

La dieta che depura
In una buona dieta depurativa sono presenti tisane, latte, yogurt e abbondanti razioni di frutta e verdura che contengono elementi preziosi per disintossicare gli organi interni. Aceto e succo di limone possono essere usati a piacere. Sono concessi 2 cucchiai e mezzo di olio extravergine d’ oliva al giorno. L’ acqua può essere bevuta sia a pasto sia fuori pasto. 1/2 litri al giorno raccomandati si possono raggiungere anche consumando infusi e tisane. Le erbe si acquistano in erboristeria o in bustine già pronte nella grande distribuzione (un cucchiaino di miscela o una bustina per una tazza di acqua bollente). Bere al naturale o con dolcificante acalorico.
Programma base:
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200ml); 40 g di pane integrale tostato; acqua.
Spuntino: uno yogurt magro (125g); 250g di prugne (alternare durante il mese con 250g di pere, o kiwi, o pompelmo, o arance)
Pranzo: 70 g di maccheroni ai carciofi (alternare durante il mese con risotto alle verze, minestrone di farro, minestrone di legumi, risotto alla scamorza, spaghetti al ragù, risotto alla zucca); insalata e pomodori conditi con olio e succo di limone; un frutto (250g); acqua.
Merenda: una tazza di infuso o tisana a piacere; 200g di frutta.
Cena: 130 g di pesce lesso o al forno condito con olio crudo, succo di limone e prezzemolo da alternare a 70 g di carne magra; 200g di verdure lesse a piacere (biete, spinaci, carote, cavolfiore, barbabietole, verza) condite con olio crudo; 25 g di pane integrale; acqua.

RICETTE

MACCHERONI AI CARCIOFI
Ingredienti per una persona: 70 g di maccheroni integrali, 100 g di cuori di carciofo freschi o surgelati, 50 g di pomodori pelati, 25 g di cipolla, un cucchiaino di olio d’oliva (10 g), un pizzico di sale fino, un cucchiaino di sale grosso, un cucchiaio di formaggio grattugiato, un rametto prezzemolo.
Preparazione: lavare, sbucciare e tagliare finemente la cipolla. Mettere l’olio in un tegame. Farlo scaldare sulla fiamma e aggiungere la cipolla tritata. Unire i carciofi, precedentemente sbollentati in abbondante acqua e scolati. Continuare la cottura per circa 5 minuti e salare con il sale fino. Aggiungere i pomodori pelati. Mescolare con un cucchiaio di legno e continuare la cottura per circa 20 minuti a fiamma bassa. Mettere una casseruola con un litro di acqua sul fuoco. Aspettare che cominci a bollire, salare con il sale grosso e cuocere i maccheroni. Mentre cuociono i maccheroni, lavare, asciugare e tritare finemente il prezzemolo. Scolare la pasta al dente, condire con il sugo e spolverizzare con il prezzemolo e il formaggio.
RISOTTO CON LE VERZE
ingredienti per una persona: 70 g di di riso integrale, 25 g di formaggio grattugiato tipo pecorino, 200 g di verza, uno spiccio di aglio, una tazza di brodo vegetale, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva (5 g), un pizzico di sale fino.
Preparazione: sbucciare l’aglio e farlo imbiondire pochi minuti nell’olio. Lavare la verza e tagliarla a striscioline sottili. Unirle al soffritto. Aggiungere il riso e lasciarlo tostare 3 minuti. Salare. Portare a cottura, bagnando un po’ alla volta con il brodo vegetale occorrono 15-20 minuti circa). Unire al risotto il ormaggio grattugiato, mescolare bene e servire.
RISOTTO ALLA SCAMORZA
Ingredienti per una persona: 70 g di riso integrale, 50 g di scamorza, 25 g di cipolla, una tazza di brodo vegetale, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva (5 g), un pizzico di sale fino.
Preparazione: sbucciare e tritare la cipolla. Metterla in una casseruola con l’olio e lasciarla imbiondire.Unire il riso e farlo tostare per 3 minuti a fiamma alta. Salare. Aggiungere gradualmente il brodo e farlo assorbire finché il risotto non giunge a cottura. Tagliare a quadratini la scamorza. Unirla al risotto, mescolare bene, coprire per qualche minuto la pentola per lasciare mantecare il risotto con il formaggio.
RISOTTO ALLA ZUCCA
Ingredienti per una persona: 70g di riso integrale, 180 g di zucca, 25 g di cipolla; una tazza di brodo vegetale, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva (5 g), un pizzico di sale fino. Preparazione: privare la zucca della buccia e dei semi. Tagliarla a quadratini e sbollentarla per 5 minuti. Sbucciare e tritare finemente la cipolla. Metterla in una casseruola con l’olio d’oliva e lasciare imbiondire. Unire la zucca. Dopo 10 minuti aggiungere il riso e lasciare tostare 3 minuti. Salare. Aggiungere gradualmente il brodo vegetale facendolo assorbire finché il risotto non giunge a cottura (occorrono circa 20 minuti).
MINESTRONE DI FARRO
Ingredienti per una persona: 70 g di farro, 125 g di cipolla, uno spicchio di aglio, una foglia di alloro, 25 g di carote, 25 g di sedano, 50 g di zucchine, 25 g di porro, 25 g di verza, un pizzico di sale fino. Preparazione: mettere a bagno il farro per tutta la notte (12 ore circa). lavare bene le carote, il sedano, le zucchine, il porro e la verza; tagliare le verdure grossolanamente. Sbucciare e tritare l’aglio e la cipolla con la mezzaluna. Riempire d’acqua fredda una casseruola e sistemarvi all’interno le verdure, l’aglio, la cipolla, l’alloro e il farro. Salare. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco basso per circa un’ora.
MINESTRONE AI CEREALI
Ingredienti per una persona: 15 g di riso, 15 g di orzo, 15 g di farro, 25 g di cipolla,
uno spicchio di agio, 50 g di legumi secchi misti, un pizzico di sale fino, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva (5 g).
Preparazione: lasciare a bagno in acqua fredda i legumi e il farro per tutta la notte (12 ore circa). Sbucciare e affettare l’aglio e la cipolla.Riempire d’acqua fredda una casseruola e sistemarvi legumi e farro ammollati,l’aglio e la cipolla.Salare.Portare a ebollizione e cuocere per 45 minuti.Trascorso questo periodo di tempo aggiungere il riso e l’orzo.Terminare la cottura (occorrono altri 15-20 minuti)e condire con olio crudo.
SPAGHETTI AL RAGU’
Ingredienti per una persona: 70 g di spaghetti integrali, 40 g di carne trita di manzo, 80 g verdure miste (carota, sedano e cipolla), passata di pomodoro, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva (5 g), un pizzico di sale fino, un cucchiaino di sale grosso.
Preparazione: tritare le verdure e farle imbiondire in una casseruola con l’olio. Unire la carne trita. Salare con il sale fino e cuocere per 5 minuti. Aggiungere la passata di pomodoro e cuocere ancora per 45 minuti a fiamma bassa. Mettere una casseruola con un litro di acqua sul fuoco. Aspettare che cominci a bollire, salare con il sale grosso e cuocervi la pasta. Scolare al dente e condire con il ragù di carne e verdure.

Per gli infusi e le tisane vedi anche: Fitoterapia: tisane fai da te per il benessere e la salute

Commenti (3)

  1. carri miei,io desiderro a demagrire,da verro,o 95 kg,1,57 m,39 anni.
    o bisognio di aiuto,per che sono sempre con la fame in golla,o fame sempre,manggio tanto,no o limite,credo che sono una depresa per manggiare,lo manggiare mi ucide,o una pancia piu grande,che guardare in jui non mi vedo gli piedi.che cosa deve mangiare,come deve farre perche una settimana e metto 2 kg.aiutatemi a mangiare di meno per favore,lo dietologo lo posso vedere dopo 6 mesi,cosi e stato la prenotazione .nesun dottore non o trovato che ama il suo lavoro ,e voglie bene ai pacienti,mette un po di cuore,per aiutare,io avevo 47 kg 5 anni fa,adesso o 95 kg,quando sono arrabiate,stresata io manggio,e dopo non o la possibilitatea de averre un orario buono per mangiare,una vita normale,o orarri strani di lavoro,faccio assistenza ai anziani,pulizia nelle case,non faccio piu lavoro che io amavo,prima lavoravo in sistemo militare cuoca,erro molto felic,amavo il mio lavoro,e sono arrivata a eessere ummilita,e farre lavori che non o mai sogniato di farre.non mi vergonio di lavoro che lo faccio ma sono triste per che sono tratata come un schiava,e ummilita come non si puo qualquno immagianare,o passato in 5 anni molte problemi,o lavorato senza essere pagata,2 anni meza di procese per essere pagata e molte altre cose brute.sono arrivata in italia per fare la cuoca e sono finita a farre pulizia,badante.no lo so se il mio messaggio lo legera un dietologo,ma desidero tanto a parlare con un dietologo per darmi una inregistrata,per che mi sono refugiatain manggiare,e non e bene essere schiava di manggiare,

  2. Cara Claudia,
    siamo due studentesse di medicina e ci ha colpito molto la tua situazione; ci dispiace che non sei riuscita a trovare qualcuno che ti aiuti. In Italia, molto spesso, la responsabilità di tempi tanto lunghi di attesa non dipende sempre dai medici. Adesso ti diamo qualche suggerimento molto semplice con la speranza che ti possa aiutare in questa situazione, prima di andare dal dietologo. Tu sei molto giovane, ed è positivo il fatto che tu voglia dimagrire perchè la volontà è indispensabile in questi casi; visto che una parte importante del tuo problema è legato al tuo stress emotivo, cerca di trovare un modo di sfogare la tua frustrazione, per esempio quando finisci di lavorare, se riesci, fai una passeggiata a passo svelto per almeno 20 minuti e se riesci aumenta il tempo un pò alla volta. Se riesci cerca di fare un pò di sport quello che più ti piace.
    Per quanto riguarda il mangiare cerca di evitare cibi grassi come formaggi, salumi, e condisci i cibi con poco olio extravergine di oliva a crudo. Iniziamo dalla colazione:
    Tè o caffè con 125 ml di latte e 3-4 fette biscottate con mamellata cercando di evitare biscotti contenenti burro e grassi aggiunti.
    Fai uno spuntino a metà mattinanata con un frutto e uno yogurt magro o un pacchetto di crackers integrali ( stessa cosa anche per la merenda del pomeriggio)
    Pranzo: 80 gr di pasta o riso condita con verdure, o pomodoro usando un solo cucchiaio di olio a pasto, poi 70 gr di carne o pesce alla piastra e verdura a volontà.
    Cena: 150 gr di carne o 200 gr di pesce con 80 gr di pane e verdure a volontà ( condire sempre con un cucchiaio di olio)
    Se hai fame cerca di mangiare un frutto o per esempio verdure cruda tra cui finocchi, carote e sedano, evitando assolutamente cibi grassi e dolci.
    Non bere alcolici ne bevande zuccherate, cerca di bere 1,5 l di acqua al giorno.
    Preparati le cose da mangiare a casa (visto che sei anche una brava cuoca) e portale dietro in modo da regolarizzare i tempi dei pasti.
    Senti che stai male e vuoi stare bene allora se il mangiare troppo ti fa stare male quando senti che è troppo fermati, non farti del male! Non è colpa tua se hai dovuto cambiare lavoro e questo non ti soddisfa, se hai avuto sfortuna e se hai dovuto subire delle umiliazioni!
    Siamo con te
    facci sapere come stai
    Carlotta e Flavia!!!

  3. Ciao Claudia mi chiamo Antonietta “ETTA” per le amiche …purtroppo anche per me lo stress e un po’ di depressione mi hanno portata a pesare quasi 90kg!!!!!!!sono sposata da 3 anni ho 45 anni…e avendo perso un bimbo..e’ tutto molto difficile alla mia eta’…coraggio sono son te ..con il regime alimentare scritto da Carlotta e da Flavia ce la faremo!!!!!!!Auguriiiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>