Rifiuti: a Milano torna la raccolta differenziata dell’ umido

di Redazione Commenta

Spread the love

Il Comune di Milano ha deciso di ritentare la strada della raccolta differenziata dell’ umido, riproponendo ai milanesi il ritiro porta a porta già avviato nel 1996 e interrotto perchè fallito nel 2000. Questa estate partirà la sperimentazione pilota in due quartieri: i cittadini dovranno buttare in un bidone a parte gli avanzi di cibo. Nella precedente sperimentazione, l’ Amsa trovava plastica e bottiglie buttate nella spazzatura dove avrebbero dovuto esserci solo avanzi biodegradabili, così il rifiuto invece di essere trasformato in compost (cioè in concime) doveva finire in discarica. Otto anni dopo l’ amministrazione ci riprova. L’ iniziativa partirà in via sperimentale in due quartieri della città probabilmente in semiperiferia, che l’ Amsa dovrà individuare entro maggio sulla base di due criteri: un numero di abitanti significativo e tutte le fasce sociali rappresentate. La sperimentazione che partirà in estate servirà per capire i costi e soprattutto la risposta dei cittadini. Se nei bidoni preparati finiranno solo gli avanzi di cucina e le foglie secche delle piante d’ appartamento, la raccolta differenziata verrà confermata ed estesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>