Make up viso: brufoli ? nascondi i difetti con un trucco !

di Mariella 2

 ” Vado ad incipriarmi il naso “. La prima a dirlo deve essere stata una signora con problemi di pelle grassa. Avete la pelle grassa, punti neri, brufoli? Non siete le sole! La maggior parte delle donne ne soffre. Questo problema colpisce particolarmente le giovanissime che devono fare i conti con i grandi cambiamenti ormonali , ma in realtà ne soffrono anche le donne più mature dopo i trenta e anche dopo i cinquanta. Per questo è molto importante fin da subito imparare a trattare questa pelle difficile in modo adeguato, con i prodotti e tecniche giuste. Truccare la pelle grassa non è poi così impossibile, ma il make up deve essere mirato ed eseguito con prodotti specifici. Per chi ha problemi di nasino lucido, evitare i fondotinta liquidi e gli ombretti cremosi, preferire invece un fondotinta compatto da stendere con spugnetta umida.
IL MAKE UP ” ANTI ” BRUFOLI:
Evitare il trucco pesante: il trucco pesante può favorire la comparsa dei brufoli. La pelle ha bisogno di ” respirare ” e se viene soffocata, la situazione si aggrava. Inoltre per combattere i brufoli bisogna fare molta attenzione alla scelta dei cosmetici giusti e utilizzate antibatterici e antinfiammatori; è sconsigliato l’uso di saponi che non siano neutri o acidi. I cosmetici a diretto contatto con la pelle sono solitamente fard, fondotinta, creme colorate, correttori, cipria. La pelle grassa è un tipo di pelle molto sensibile, meglio scegliere prodotti sicuri specifici per la pelle grassa anche se costano un po’ di più.

Utilizzare una crema idratante per pelli impure, con sostanze antilucido prima di applicare qualsiasi coprente
Applicare un velo di correttore colorato picchettandolo con il polpastrello per distribuirlo uniformemente; ne esistono alcuni che hanno proprietà antisettiche, cioè combattono i germi e le impurità.
Applicare su tutto il viso il fondotinta: puntare su quelli compatti, poveri di oli e con potere opacizzante.Oppure esistono fondotinta ” cream to powder ” , cioè fondotinta cremosi, che però applicati sulla pelle si trasformano in polveri finissime. A voi la scelta!
Stendere un sottilissimo strato di cipria: non esagerare! L’uso esagerato rende ancora più evidenti i brufoli, chiude i pori e spegne la luminosità.
Pulire sempre bene la pelle, la mattina prima del make up e la sera struccandosi prima di andare a letto: i risultati di un trucco perfetto stanno nella buona preparazione della base quindi la pulizia della pelle è fondamentale e deve essere un gesto quotidiano perché per avere risultati efficaci è necessaria costanza. Non usare prodotti aggressivi, alcolici o che alterano il ph naturale della pelle. Non esagerare con scrub o esfolianti perché la pulizia drastica è dannosa: toglie tutto il sebo, stimolando così le ghiandole a produrne in quantità maggiore. Lo stesso vale per le lampade Uva e per il sole preso in modo eccessivo. Molte ragazze pensano che siano un toccasana per la pelle grassa, mentre si tratta solo di un beneficio apparente.

Per punti neri, brufoli nella classica zona T è sufficiente seguire costantemente qualche semplice regola di igiene, ma se soffrite di acne è meglio fare qualcosa di più, affidandosi alle cure del vostro dermatologo.

A cura di Manuela Torregiani

Commenti (2)

  1. di solito si mette prima il fondotinta poi la cipria..

  2. Ciao Franesca! Hai ragione, nel montare l’ articolo c’è stata una “svista”. Grazie per l’ attenzione con cui l’ hai letto e per averci fatto notare la giusta successione: fondotinta-cipria. Ora corretto anche nell’ articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>