Sclerosi multipla, in Italia una nuova diagnosi ogni tre ore

di Malvi Commenta

Sono 118.750 le persone in Italia malate di sclerosi multipla, una malattia degenerativa che porta a disabilità progressiva. E ogni tre ore c’è una nuova diagnosi, secondo quanto affermato dai dati del rapporto Barometro 2018, presentati a Roma dall’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism).

scompenso cardiaco


Mario Alberto Battaglia, presidente della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (Fism), afferma:

Quando abbiamo iniziato la nostra mappatura, tre anni fa, ci siamo trovati di fronte a una serie di dati molto frammentari, ma il nostro approccio ci ha permesso di elaborare stime che ora vediamo pienamente confermate dai dati prodotti dalle Regioni e che ci permettono di dire che la popolazione di donne e uomini con sclerosi multipla cresce progressivamente. Il Barometro, tuttavia, non è un semplice elenco di numeri, ma un insieme di proposte che nascono dall’analisi dei dati e che portano la voce delle persone con sclerosi multipla alle istituzioni. Il fine ultimo è attuare l’Agenda 2020 della sclerosi multipla per cambiare la situazione non solo dei pazienti ma anche di tutti coloro che convivono con la disabilità

Ti potrebbe interessare anche:

Sclerosi multipla, serve la tecnologia

Smartphone per la cura di depressione, epilessia e sclerosi multipla

Photo | Thinkstock