I sintomi più comuni della intolleranza alimentare

di Ma.Ma. Commenta

Quali sono i sintomi più comuni della intolleranza alimentare? E’ questo un disturbo che può colpire grandi e piccoli ma è importante coglierne subito i segnali per correre subito ai ripari. Scopriamo allora quali sono i campanelli di allarme da non sottovalutare che devono ricondurre a una intolleranza di tipo alimentare.

Questo disturbo può provocare cefalea. Se vi sentite spesso il classico cerchio alla testa sappiate che potrebbe essere ricollegato alla intolleranza alimentare. Tra i sintomi più comuni anche la sonnolenza che non deve per forza di cose colpire dopo avere ingerito l’alimento “incriminato”. Generalmente chi soffre di intolleranza alimentare accusa sonnolenza sempre nel corso della giornata e tende a sentirsi dunque stanco e privo di forze. Anche nel caso in cui vi sentiate spesso spossati senza motivo, allora, cominciate ad indagare.

Tra i sintomi più comuni della intolleranza alimentare ci sono anche ansia, stipsi e gonfiore, quest’ultimo focalizzato soprattutto nella zona della pancia, la parte del corpo che maggiormente risente di questo problema. Molto spesso, dopo avere mangiato l’alimento al quale siete intolleranti, la pancia tende a gonfiare. Tra i sintomi più comuni da annotare anche afte, artrite, asma, diarrea, oltre che dolori muscolari. E ancora, dimagrimento o ingrassamento eccessivi e improvvisi, sindrome premestruale, formazione di gas intestinali, intestino irritabile, nausea e vomito, sinusite e stipsi.

Ti potrebbe interessare:

 BAMBINI: DAL MAL DI PANCIA ALL’INTOLLERANZA, TUTTI I CONSIGLI PER I PIÙ PICCOLI

INTOLLERANZA AL PESCE, ECCO COME SI MANIFESTA

 INTOLLERANZA AL LATTE: 4 ALTERNATIVE AL LATTE VACCINO

Foto | Thinkstock