Allarme anoressia: 1 ragazza su 1 vuole emulare le modelle

di Malvi Commenta

Scatta l’allarme anoressia e a lanciarlo è una indagine promossa da Nutrimente Onlus, associazione per la prevenzione, la cura e la conoscenza dei disturbi del comportamento alimentare, in occasione della Fashion Week 2016 di Milano. L’anoressia è ancora un problema molto comune, specialmente tra le ragazze giovanissime. Una su due non mangia per emulare le modelle e aspirare a un fisico oltremodo magro.

anoressia
La ricerca è stata condotto condotta da 40 esperti di psichiatria, psicologia e medicina interna, per analizzare quanto peso abbia l’immagine corporea delle modelle nella vita delle adolescenti sempre più esposte a modelli fisici sbagliati. Si pensa che la magrezza eccessiva sia bellezza e che qualche chilo in più sia un enorme problema da risolvere quanto prima. La psichiatra Sara Bertelli, presidente dell’associazione Nutrimente Onlus Milano, spiega:

 ANORESSIA, È ALLARME IN DANIMARCA

La questione è ancor più preoccupante soprattutto in contesti come il mondo della moda e della danza. Sono molti i Paesi che hanno preso provvedimenti in tal senso: Israele per primo e di recente la Francia con la legge che obbliga le case di moda a richiedere un certificato medico alle modelle che ne attesti la buona salute ed un sano rapporto peso/altezza. Queste misure mandano un messaggio molto importante, che è quello di tutelare i soggetti più vulnerabili da un’esposizione elevata di ‘magrezza non salutare

Insomma l’anoressia è ancora purtroppo un problema reale da non sottovalutare, soprattutto per le ragazze. Nettamente più bassa infatti la percentuale di uomini colpita da questo disturbo.

Foto | Thinkstock