Il cesareo mette i bambini a rischio obesità

di Pina Commenta

Il parto cesareo è un evento non sempre scelto dalla mamma. In caso di gravidanza a rischio bisogna affidarsi al bisturi, così come in casi di estrema emergenza. Oggi che molte donne ricorrono al parto cesareo per ridurre i dolori legati all’evento, viene fuori che i bambini nati così sono maggiormente a rischio obesità. 

Una ricerca condotta da Jorge Chavarro, autore senior dello studio, spiega che i parti cesarei, nonostante siano indicati spesso per salvare la vita al bambino e alla mamma, aumentano la possibilità che il bambino diventi obeso. Un fattore di rischio da considerare prima di prendere la decisione di non provare il parto naturale. Spiega Chavarro:

“I parti cesarei sono senza dubbio una procedura necessaria e salvavita in molti casi ma hanno anche alcuni rischi noti per la madre e il neonato . I nostri risultati mostrano che il rischio di obesità nella prole potrebbe essere un altro fattore da considerare”.

I bimbi nati con parto cesareo, quindi, sarebbero maggiormente a rischio obesità rispetto a quelli nati con parto naturale. La percentuale è elevata visto che si parla di un 15 per cento in più di possibilità di essere obesi da ragazzi, fra i nove e i quattordici anni per poi restare obesi anche in età adulta.

Ad indagare su questa correlazione è stato lo studio della Harvard T.H. Chan School of Public Health pubblicato su JAMA Pediatrics. Gli studiosi hanno analizzato dati di 16 anni relativi a più di 22.000 giovani adulti nell’ambito del Growing Up Today Study (GUTS), uno studio sulla crescita dal 1996 al 2012. La sintesi dei risultati che vanno ben oltre quelli già indicati, è stata fatta dall’ANSA che riporta:

Oltre che una possibilità maggiore del 15% di andare incontro a obesità da ragazzi, che diventava il 64 per cento in più rispetto ai fratelli o sorelle nati da parto naturale, gli studiosi esaminando nuovamente i dati relativi alle stesse persone da adulte, tra i 20 e i 28 anni, hanno riscontrato che l’impatto del cesareo rimaneva anche in questa fascia di età, sebbene la differenza tra chi era nato con questa tecnica e chi invece con parto naturale scendesse al 10%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>