La cellulite è un tabù? In fondo ce l’hanno tutti e si cura

di Pina Commenta

Ci sono tanti modi per curare la cellulite, in primis a tavola ma la cosa interessante è che in questi giorni tantissimi articoli sui giornali provano a farla diventare un “malanno democratico”. Siete d’accordo o siete già alla ricerca di un antidoto?

La cellulite si può combattere in parte a tavola. Lo spiega bene Glamour dicendo:

Una buona ed equilibrata alimentazione, esercizi fisici mirati e la scelta di prodotti cosmetici specifici che combattano l’inestetismo della cellulite ed idratino in profondità.

Se siete amanti del caffè, purtroppo ho una brutta notizia: il famoso “nettare degli dei” causa infiammazione e contiene vasocostrittori naturali. L’alcol è un altra delle bevande che causano la cellulite, per questo motivo il suo consumo deve essere moderato. Per quanto riguarda il “cibo”, evitate i fast food soprattutto le patatine fritte. Tenete presente che in una buona dieta, che aiuti ad eliminare la cellulite, non può mancare verdura (sia a pranzo che a cena) e merende a base di frutta (almeno due volte alla giorno). L’ananas, ad esempio, può aiutare a combattere anche la pelle a buccia d’arancia e nel caso decidiate di aggiungerla nella vostra dieta alimentare, gli esperti suggeriscono di consumarla a colazione o nelle prime ore del pomeriggio (mai di sera e non più di due fette al giorno in quanto contiene molto zucchero).

Consigli che alla lunga possono anche sembrare banali ma quello che più piace è l’idea di considerare la cellulite qualcosa che le donne condividono ovunque. Per esempio ci sono degli articoli che parlano del lato B a buccia d’arancia di Wonder Woman oppure delle gambe della Boschi.