Lo zucchero crea dipendenza, l’ultima ricerca

di Pina Commenta

Il consumo di zucchero può alleviare tanti malesseri del corpo e anche della mente ma secondo un recente ricerca realizzata dai ricercatori della QUT, può trasformarsi in breve tempo in una droga. E il motivo è sempre nell’eccesso. 

I ricercatori della  QUT, cioè della Queensland University of Technology hanno notato che un eccessivo consumo di zucchero aumenta i livelli di dopamina in modo simile alla droga, come la cocaina. Il che vuol dire che lo zucchero va considerato alla stregua delle droghe.

Il consumo a lungo termine di zucchero causa la riduzione dei livelli di dopamina nel cervello. Sembra un controsenso ma non è così. Significa infatti che la gente avrà sempre bisogno di consumare maggiori quantità di zucchero, sia per sentirsi ricompensati, sia per fuggire dalla depressione legata allo scarso consumo di questo elemento.

“L’eccessivo consumo di zucchero contribuisce direttamente all’aumento di peso. E’ stato altresì dimostrato che oltre ad aumento sensibile del peso gli animali che mantengono elevato il consumo di zucchero in età adulta possono anche affrontare quelle che sono le conseguenze neurologiche e psichiatriche che colpiscono l’umore e la motivazione. Il nostro studio ha trovato che la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato farmaci come la vareniclina, che tratta la dipendenza da nicotina e può funzionare allo stesso modo se si ha una dipendenza dallo zucchero”.

Secondo quanto riportato da Scienzenotizie che di recente ha portato alla luce la nuova epidemia di scarlattina, i ricercatori hanno scoperto in un altro studio separato che l’esposizione cronica al saccarosio può causare disturbi al comportamento alimentare e cambiare, altresì, il comportamento degli individui coinvolti. Lo ha spiegato il professor Selena Bartlett, un neuroscienziato dell’Istituto dell’Università della Salute Innovazione Biomedica, che è autore anche della citazione precedente e spiega che i farmaci usati per trattare la dipendenza da nicotina potrebbero essere utilizzati per il trattamento della dipendenza da zucchero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>