Zucchero in eccesso nei cibi per bambini, il parlamento UE dice no

di Redazione Commenta

Spread the love

Lo zucchero è un elemento importante per l’alimentazione di tutti ma è anche vero che assumere dosi di zucchero in eccesso può portare a malattie come il diabete e l’obesità. Per troppo tempo è stato trascurato che molti cibi per bambini contengono troppo zucchero ma adesso il Parlamento europeo ha deciso di sanare il vuoto normativo. 

Cosa contrasta il voto del Parlamento UE?

Il parlamento europeo ha vietato il progetto di norme comunitarie che permetterebbero agli alimenti per i bambini di continuare a contenere quantità di zucchero fino a 3 volte superiori ai limiti raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Una decisione che non è stata presa facilmente visto che ci sono molte lobby che operano trasversalmente in politica, spaccando anche il parlamento di Strasburgo. Il voto, come riporta Repubblica.it è stato così diviso:

a favore della riduzione dello zucchero hanno votato 393 deputati, ma 305 sono stati i contrari (12 gli astenuti). Bloccato dall’aula, il provvedimento legislativo è stato così rinviato alla commissione.

Qual è la raccomandazione dell’OMS?

L’Oms raccomanda di limitare l’assunzione di zuccheri a meno del 10% del consumo totale di energia. Purtroppo nei cibi per bambini c’era il rischio che continuassero a contenere fino al 30% dell’apporto calorico consigliato: zucchero 7,5 g / 100 kcal equivale a 30 kcal da zucchero in energia 100 kcal.

Un parare sul voto di Strasburgo

“Il voto di oggi rappresenta un passo importante nel contribuire a garantire che le norme UE in materia di alimenti per bambini siano progettate tenendo nella massima considerazione la loro salute – ha detto il relatore Keith Taylor (Verdi/ALE, UK) – . L’introduzione di tali livelli elevati di zucchero negli alimenti, specialmente in così tenera età, contribuirebbe all’incremento dell’obesità infantile e potrebbe influenzare le preferenze di alimentari dei bambini. In particolare per i neonati e i bambini piccoli, i livelli di zucchero aggiunto dovrebbero essere ridotti al minimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>