Acne, come curarla nel modo giusto: la campagna di VediamociChiara

di Ma.Ma. Commenta

Sono moltissimi gli adolescenti che soffrono di acne e che ogni giorno devono lottare con antiestetici brufoli che spesso provocano anche un certo disagio: nonostante tutto l’acne è ancora una malattia molto sottovalutata in Italia che si pensa possa passare da sola, perché soltanto legata a un periodo di enorme caos ormonale (come quello che appunto vivono gli adolescenti). Non è così: l’acne è una malattia vera e propria che necessita di cure specifiche per passare. E proprio per combattere la disinformazione su quella che è a tutti gli effetti una patologia della pelle ecco che l’Osservatorio VediamociChiara, in collaborazione con l’Italian Acne Board e la partecipazione di Avantgarde, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione che si pone come obiettivo primario quello di informare sull’acne, sulle cause e soprattutto sulle cure più adatte da seguire per salvaguardare la salute della pelle, fortemente provata quando si soffre di acne.

Anche perché i dati emersi dalla ricerca condotta dalla survey Acne e Giovani, il quadro che viene fuori è abbastanza negativo: i genitori sono i primi che sottovalutano l’acne, non a caso solo l’8% di loro ha portato i ragazzi dal dermatologo per sottoporli a una visita specialistica. Sono molti di più i genitori che pensano che sia questa una malattia semplicemente legata all’inquinamento o alla cattiva alimentazione. Ancora, c’è anche chi pensa che l’acne sia dovuta ad un virus ed è forse questa la risposta più allarmante che fa capire di quanta confusione ci sia al riguardo. Le cure contro l’acne sono per la maggior parte improvvisate. Molti pensano che sia sufficiente la pulizia del viso una volta al mese per curare la pelle, altri credono che la pillola contraccettiva sia lo strumento più efficace contro i brufoli delle ragazze. Altri ancora, sostengono che semplici rimedi naturali, per esempio degli impacchi a base di limone, siano sufficienti per detergere la pelle a fondo e combattere l’acne. Molto alta la percentuale di coloro che usano prodotti anti-acne consigliati direttamente dall’estetista di fiducia o dal farmacista. L’acne è insomma una malattia che necessita di essere conosciuta meglio ed è questo l’obiettivo della campagna lanciata da VediamociChiara che sul suo sito ufficiale dà tutte le informazioni utili a curare nel modo giusto l’acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>