Perché la pancetta non va via? – II

di Pina Commenta

Avere un po’ di pancetta non è poi così male, protegge lo stomaco, l’intestino e altri organi delicati. Ma quando il grasso comincia a crescere è il momento di correre ai ripari.Troppo grasso addominale può contribuire a diversi disturbi come malattie cardiache e diabete. La buona notizia è che quando si incomincia a perdere peso, generalmente si perde il 30% del grasso addominale rispetto al grasso totale.

C’è chi però quella pancetta non riesce proprio a buttarla via, quali sono le cause? Vediamole insieme.

4) Assumi poco magnesio

Le persone che consumano alimenti ricchi di magnesio hanno un livello di zuccheri e insulina molto basso nel sangue. Via libera quindi alle verdure a foglia verde come gli spinaci, le banane, i germogli di soia, le mandorle, per dire addio alla pancetta.

5) Sei in fissa con le bevande dietetiche

Chi beve bevande tipo diet soda, diet cola e così via, secondo alcuni studi, ha maggiori probabilità di sviluppare il grasso nella zona del ventre. Sottovalutando le calorie che s’incamerano comunque con queste bevande si tende infatti a mangiare di più.

6) Ami gli hamburger

Certo sono gustosi ma fare incetta di grassi ti fa anche aumentare il rischio di mettere su pancetta. Prova invece ad assumere più acidi grassi polinsaturi che trovi in cibi altrettanto gustosi come il salmone o la trota, riduci la carne rossa e opta per i legumi e il pollo.

Leggi anche Perché la pancetta non va via? e Perché la pancetta non va via? – III

Photo Credits |antoniodiaz/ Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>