Come curare le vertigini con i rimedi fitoterapici

di Pina Commenta

Un soggetto che soffre di vertigini prova una sensazione illusoria di rotazione o oscillazione del proprio corpo o di ciò che lo circonda.

Uno dei primi sintomi di questo disturbo è la mancanza di equilibrio, oppure nausea, sudorazione, mal di testa. Molte sono le patologie legate a questo sintomo: labirintite, traumi, emicrania, epilessia, patologie oculari, sindrome di Meniére, malattie cerebro-vascolari, disturbi della pressione, artrosi cervicale, disordini metabolici, anemie gravi e così via.

Ma le vertigini possono essere dovute anche a condizioni non patologiche come disturbi fobici o abuso di alcool e stupefacenti.

Da un punto di vista fitoterapico le vertigini sono il sintomo tipico di chi soffre di accumulo di stress e stati emotivi particolari.

Vediamo quali sono i rimedi fitoterapici più indicati contro le vertigini:

Melissa

Questo rimedio è particolarmente indicato per la sua azione calmante e antidepressiva e va ad agire sul sistema nervoso.

Lavanda

Ideale per le vertigini accompagnate da emicrania e dolori nervosi di testa.

Biancospino

Quando le vertigini sono legate a problemi dovuti alla compressione dell’area vertebrale, questo è il rimedio ideale, insieme a Ortica e Ippocastano, che sono, allo stesso modo piante ad effetto vasodilatatore.

Pervinca

Nel trattamento delle vertigini questa pianta è considerata il rimedio fitoterapico d’elezione.

In questo spazio verde vogliamo anche aggiungere i consigli sui Fiori di Bach, consigliamo dunque, Rock Rose, Scleranthus e Rescue Remedy. Si tratta di rimedi che aiutano a ritrovare l’equilibrio interiore e a ridurre e prevenire il panico e lo stress.

Photo Credits |Honored_member/ Shutterstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>