Come curare l’ipermenorrea con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

Ipermenorrea è il termine utilizzato per descrivere un ciclo mestruale caratterizzato da flusso molto abbondante.

Purtroppo è un disturbo largamente diffuso le cui cause sono per lo più disfunzionali. Il persistere di questo problema può portare ad ulteriori complicazioni dovute all’anemia ad esempio.

Proviamo quindi di seguito a vedere alcuni rimedi naturale che vengono dalla tradizione, dopo aver passato in rassegna i rimedi per l’amenorrea e la dismenorrea.

Vogliamo proporvi dei rimedi della nonna, utili per contrastare le perdite ematiche eccessive, quindi l’ipermenorrea.

Infuso di alchemilla

Questo rimedio si realizza con 5 gr. di foglie essiccate da lasciare in infusione in una tazza di acqua bollente. L’ideale è assumerne 3 tazze al giorno lontano dai pasti.

Decotto di ortica

Questo decotto si realizza con circa 6 gr. di foglie in 200 ml. d’acqua. Ne va assunto un cucchiaio ogni ora o anche più spesso, a seconda della necessità. È un rimedio particolarmente noto nei casi di mestruazioni abbondanti.

Decotto di piantaggine

Anche questo decotto è adatto all’ipermenorrea e si realizza con 5 gr. di pianta essiccata in 200 ml. di acqua. Questo decotto va assunto nella dose di 3 tazze al giorno.

Decotto di quercia

Questo decotto si realizza con circa 30 gr, di corteccia di rami giovani da mettere in 250 ml. di acqua. Il decotto si può anche dolcificare e si assume nella dose di 3-4 cucchiai al giorno.

Decotto di vischio

Questo decotto si realizza con 30 gr. di foglie in 1 litro d’acqua. Ne andrebbe bevuta una tazzina al giorno.

Trovi tanti altri rimedi della nonna qui.

Photo Credits |Kaspars Grinvalds/ Shutterstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>