Stanchezza primaverile: come combatterla a tavola

di Pina Commenta

La primavera è ormai arrivata, ci sentiamo tutti pieni di voglia di rinnovarci ma per qualche ragione la voglia non è associata ad una particolare energia, che sembra invece mancare.

La stanchezza è infatti un aspetto tipico di questo periodo, per cui è necessario trovare la carica giusta per prepararsi alla bella stagione che ci aspetta.

Le ragioni stanno nel fatto che l’aumento delle ore di luce ci scombussolano un po’ e dobbiamo riabituarci, stessa cosa per l’arrivo delle temperature miti, dal momento che il nostro corpo, è ancora reduce dal lavoro in più fatto durante l’inverno a causa del freddo.

Gli esperti dicono che possiamo tranquillamente trovare l’aiutino di cui abbiamo bisogno a tavola, partendo quindi dall’alimentazione e dalla scelta dei cibi giusti.

Le indicazioni da seguire sono semplici. È necessario partire con l’energia giusta, mantenendoci però leggeri. Sì quindi ad una colazione con cibi digeribili ma energetici come yogurt bianco e muesli, spremute d’arancia, frutta secca e frutta di stagione.

Per i cali di energia, anche durante la mattinata, vanno sempre bene i frutti, sia quelli ricchi di vitamina C, sia la frutta secca ricca di sali minerali.

Per il pranzo e la cena è necessario che siano presenti tutti i principi nutritivi, via libera alla verdura ricca di antiossidanti e vitamine utili al sistema immunitario e al metabolismo. Sì anche a carni o pesce che contengono vitamine del gruppo B, utili al sistema immunitario e nervoso, vanno bene anche carboidrati complessi come pasta, pane, riso, patate e cereali che donano energia.

Non vanno bene invece i cibi poco digeribili e “pesanti” come insaccati, salumi, dolci e le fritture.

Altra regola fondamentale è bere molta acqua, che ci aiuta a combattere la disidratazione, responsabile della spossatezza.

Fra i cibi di cui possiamo fare scorta troviamo: pistacchi, carciofi, latte, kiwi, spinaci, uova, yogurt, peperoncino e pesce azzurro.

Photo Credits |zeljkodan/ Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>