Come curare l’amenorrea con i rimedi omeopatici

di Pina Commenta

Vi abbiamo già parlato dei rimedi della nonna per provare ad alleviare i disturbi dovuti all’amenorrea.

L’amenorrea è tecnicamente la mancanza di mestruazioni. Si tratta di un tipo di problema che può riguardare sia le più giovani che le meno giovani.

Nel primo caso parliamo di amenorrea primaria, che consiste nella mancanza di mestruo per quelle ragazze che pur avendo superato l’età della pubertà non hanno ancora avuto la prima mestruazione.

Abbiamo poi l’amenorrea secondaria, che riguarda le donne che hanno un ciclo mestruale irregolare, nel senso che ci sono ritardi anche per 3 mesi.

Ci vuole sempre il consiglio di un esperto, in questi casi, ad ogni modo, esistono dei rimedi naturali che possono aiutare a contrastare questo problema.

I trattamenti omeopatici, ad esempio, sono adatti sia in caso di amenorrea primaria, sia in caso di amenorrea secondaria.

Vediamo quali sono i principali rimedi omeopatici per contrastare l’amenorrea.

Ferrum metallicum 15 CH

Si tratta di un rimedio indicato per entrambi i tipi di amenorrea, aiuta ad alleviare pallore, stanchezza e spossatezza generalizzata. Le dosi consigliate sono di 5 granuli da assumere da 1 a 3 volte al giorno.

Pulsatilla 15 CH

Questo rimedio ben si adatta ai disturbi di ritardi puberale, ai problemi di dolori addominali, dolenza mammaria e pelvica. La dose consigliata è di 5 granuli da assumere ogni giorno fino a ridurre a 1 volta a settimana.

Natrum muriaticum CH

Questo rimedio è indicato per le più giovani, molto sofferenti, magre e tendono ad isolarsi.

 

Trovi altri rimedi omeopatici qui.

Photo Credits |filmfoto/ Shutterstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>