Come curare le emorroidi con i rimedi della nonna 2

di Pina Commenta

Vi abbiamo già parlato di emorroidi e rimedi della nonna, adesso vogliamo proporvi dei nuovi rimedi sempre provenienti dalla natura.

Le emorroidi sono un disturbo che interessa la zona dell’ano e si tratta di dilatazioni della rete vascolare che appunto coinvolge il canale anale, con tendenza al prolasso e al sanguinamento.

Le cause possono essere diverse, stitichezza, gravidanza, stress, fumo, sedentarietà, alimentazione scorretta e squilibri ormonali. Dalla tradizione le piante officinali sono sicuramente i rimedi più diffusi.

Vediamo quali sono i nuovi rimedi della nonna più efficaci per curare le emorroidi.

Calendula

La nonna consiglia per le emorroidi una pomata alla calendula, con delle applicazioni locali. Questo rimedio è uno dei più efficaci.

Cardo Santo

Un altro ottimo rimedio è l’infuso di cardo santo. Si utilizzano 4 gr. di foglie e fiori da lasciare in infusione in 200 ml. di acqua. Da assumerne in 2-3 tazze al giorno. Andranno bene anche degli impacchi con questo infuso.

Malva

Altro infuso efficace per le emorroidi è quello di fiori e foglie di malva, con 30 gr. di questi in un litro d’acqua. L’ideale è di assumerne 2-3 tazze al giorno, lontano dai pasti.

Noce

Ideale per le emorroidi anche gli impacchi da fare con il decotto di foglie di noce. Si può realizzare anche una pomata, facendo cuocere nell’olio d’oliva o nella glicerina delle foglie o del mallo di noce.

Tarassaco

Ottimo è il decotto della radice, da preparare con 50 gr. di radice in un litro d’acqua. Questo decotto è perfetto per lavaggi a freddo.

 

Trovi tanti altri rimedi della nonna qui.

Photo Credits |fotoknips/ Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>