La Dieta LeBootCamp

di Redazione Commenta

Spread the love

La dieta LeBootCamp è stata messa appunto dalla “weight loss coach” Valerie Orsoni, che l’ha provata su stessa, con ottimi risultati.

Si tratta di un regime alimentare studiato dall’esperta in nutrizione e fitness basato su diversi passaggi.

Ci sono infatti 4 fasi che potremmo definire detox, di attacco, di mantenimento e di difesa.

La fase detox è quella mirata a purificare l’organismo come dice la stessa parola. Bisogna quindi eliminare tutti quegli alimenti che intossicano l’organismo come alcool, cibi conservati, grassi animali, zucchero e così via. Via libera ai cosiddetti cibi disintossicanti come carciofi, quinoa, avocado, pesce azzurro e persino grano saraceno.

È necessario, poi, attaccare i chili di troppo, non ci sono più cibi proibiti ma bisogna scegliere, con l’aiuto di un medico, alimenti a basso indice glicemico. Va inoltre introdotto l’esercizio fisico, una camminata per 30 minuti al giorno, a stomaco vuoto andrà benissimo.

A questo punto va introdotta dell’altra attività fisica che può aiutarci a garantire un metabolismo efficiente e una linea perfetta, magari con degli esercizi ad hoc da fare a casa, come ad esempio il Jumping Jack, ovvero 50 saltelli tutte le mattine.

L’ultima fase è volta a mantenere il giusto equilibrio, per gli sforzi sin qui fatti. Bisogna dunque conservare le cose positive apprese in questo nuovo “stile di vita”, continuare con i cibi disintossicanti, con la camminata e con gli esercizi at home. In questo modo avremo abbandonato tutte le cattive abitudini alimentari e non solo e potremo ringraziare questa dieta per la linea e il benessere ritrovati.

Photo Credits |TijanaM/ Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>