Come curare l’epistassi con i rimedi omeopatici

di Pina Commenta

Per epistassi s’intende una qualsiasi forma di emorragia che interessa le cavità nasali, in sostanza si tratta del cosiddetto “sangue dal naso”. 

Tante possono essere le cause dell’epistassi, dai traumi alle malattie infettive. Fra i rimedi anti-sanguinamento possiamo annoverare quelli di natura omeopatica, che ora andremo a vedere insieme.

Vediamo quindi quali sono i rimedi contro l’epistassi più efficaci.

Arnica montana

Questo rimedio favorisce la coagulazione e può essere utile naturalmente ad adulti e bambini. È particolarmente indicato per emorragie lievi o medie, e si utilizza per lo più in seguito ad un trauma. Si può utilizzare sotto forma di granuli o anche di gel, da mettere con un cotton fiock direttamente sulla mucosa interna del setto nasale. Per il sanguinamento di denti e gengive va bene anche la tintura madre diluendo qualche goccia in acqua per fare degli sciacqui mattina e sera.

Phosphorus

Rimedio indicato per emorragie più abbondanti e che tendono a ripetersi a livello di diverse mucose, soprattutto sotto sforzo. In genere si consigliano 2-3 granuli, 2-4 volte al giorno di Phosphorus 5 CH.

China rubra

Anche questo rimedio è indicato per epistassi di piccola entità, piuttosto frequenti e che possono essere accompagnate da vertigini o ronzii alle orecchie. Di questo rimedio, alla 5 CH, si possono assumere 2-3 granuli ogni ora, fino a miglioramento.

Ammonium carbonicum

Questo rimedio è utile in caso di debolezza dei capillari nasali e insufficienza venosa in generale. È indicato in caso di emorragie, emottisi e anche emorroidi sanguinanti.

Trovi altri rimedi omeopatici qui.

Photo Credits |lightwavemedia/ Shutterstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>