Come curare i geloni con i rimedi omeopatici

di Pina Commenta

Le condizioni atmosferiche di certo mettono a dura prova il benessere della nostra pelle. Parliamo del caldo intenso, l’esposizione solare ma anche di freddo e gelo. Uno dei problemi più diffusi, infatti, nel periodo invernale è la comparsa dei cosiddetti geloni, dovuti al freddo intenso che rallenta la microcircolazione.

Questi colpiscono soprattutto mani, piedi, naso e orecchie e si manifestano sotto forma di gonfiore, rossore, possono esserci dolore, piaghe e bolle.

La cosa importante è proteggersi per prevenire il problema. Utilizzare sempre dei guanti per proteggere le mani dal freddo pungente.

Quello che vogliamo proporvi oggi sono dei rimedi omeopatici che possono aiutarci con il problema dei geloni.

Pulsatilla 5 CH

Questo rimedio è consigliato nel caso in cui i geloni sembrano peggiorare con il calore, arrivando ad un colorito tipo violaceo. La dose consigliata è di 3 granuli, 4-5 volte al giorno.

Agaricus 5 CH

Questo rimedio si adatta a quel tipo di geloni che invece sembrano migliorare al caldo, e se colpiscono specialmente i piedi che mostrano estremità molto arrossate. Anche in questo caso le dosi consigliate sono 3 granuli per 3-4 volte al giorno.

Histamimun 9 CH

Ai rimedi precedentemente descritti si può associare Histamimun, che adatto alle congestioni e al prurito.

Calendula

La pomata, la Tintura Madre, o l’olio di Calendula sono il rimedio ideale per un trattamento locale. Specialmente nel caso in cui i geloni abbiano provocato dei “tagli” sulle mani o comunque sulle zone colpite. Questo trattamento può avere un’ottima azione curativa e protettiva.

Trovi altri rimedi omeopatici qui.

Photo Credits |Halfpoint/ Shutterstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>