Candida, le cure naturali

di Pina Commenta

La candida, detta anche candidosi è un’infezione da funghi che può colpire la zona vaginale o il cavo orale.

La tendenza di questa tipo di fungo è quella di riproporsi in determinati momenti, per esempio quando le nostre difese immunitarie si abbassano, o quando la nostra alimentazione è scorretta. Si tratta di un problema che colpisce soprattutto le donne e che andrebbe diagnosticata attraverso specifici tamponi.

Esiste naturalmente una cura specifica fatta di antibiotici e antinfiammatori, ma anche dalla natura arrivano efficaci rimedi.

No a zuccheri e lieviti

Una delle prime regole da seguire per ridurre il rischio di candidosi o di recidive è quello di fare attenzione all’alimentazione. Il fungo si nutre di zuccheri e lieviti, è facile intuire, dunque, che non bisogna introdurre nell’organismo grandi quantità di questi elementi. Va quindi ridotto notevolmente il consumo di carboidrati semplici, miele, dolci e cibi fatti con il lievito, soprattutto di birra. Insomma, evitare ogni genere di eccesso alimentare in favore di una corretta dieta a base di frutta, verdura, proteine magre e acidi grassi essenziali.

Vitamina C e semi di pompelmo

Via libera agli alimenti ricchi di vitamina C come gli agrumi, le verdure a foglia verde, broccoli, cavolfiori e così via. L vitamina C aiuta a tenere alte le difese immunitarie. Il consiglio in più sono i semi di pompelmo. Il loro estratto svolge un’azione antimicrobica molto potente.

Sì allo yogurt

Contro la candida, la cura dell’intestino è molto importante. Bisogna infatti introdurre nella propria dieta i fermenti lattici vivi e il modo più efficace è mangiare yogurt al naturale. In questo modo rinforzerai la flora batterica.

Tea tree oil

Questo rimedio è in grado di combattere la sintomatologia come prurito e rossore da proliferazione batterica ma agisce più in profondità, indebolendo il fungo fino a debellarlo. Si può usare sia esternamente, diluendo l’olio essenziale per i lavaggi, sia internamente utilizzando appositi ovuli.

Photo Credits |Zaharia Bogdan Rares / Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>