Forfora secca: i rimedi naturali

di Pina Commenta

La forfora è uno dei disturbi che maggiormente colpisce la nostra chioma, o meglio, cuoio capelluto.

Si può essere in presenza di forfora grassa o secca. Nel primo caso siamo in presenza di una produzione eccessiva di sebo che provoca la comparsa di scaglie piuttosto grandi, mediamente spesse e di colore tendente al giallastro. Nel secondo caso le squame sono disidratate, piccole e poco spesse, tendenti al colore biancastro.

Per quanto riguarda questa seconda tipologia, la maggior parte delle volte le cause sono ravvisabili nello stress o nell’uso di detergenti particolarmente aggressivi ed inadatti al nostro cuoio capelluto.

La forfora non è dovuta alla scarsa igiene come alcuni possono pensare, anzi, i lavaggi frequenti possono peggiorare il problema.

Per risolvere il problema della forfora secca, è importante scegliere uno shampoo neutro e delicato, per non irritare il cuoio, ed avere un’alimentazione equilibrata, ricca di sali minerali, vitamina A e antiossidanti.

Passando ad alcuni rimedi naturali, fra i più efficaci risulta essere un impacco a base di oli vegetali. Ottimo il classico olio d’oliva, che combinato a qualche goccia di limone, aiuta a riequilibrare il cuoio capelluto se massaggiato molto delicatamente sulla testa.

Fra gli oli essenziali vanno bene quello di rosmarino, il tea tree oil e l’olio di Neem.

Ma la cosa più importante è non stressare i capelli seguendo alcuni consigli. È importante, infatti, non lavarli in maniera aggressiva, ma sempre con massaggi circolari e delicati. Occhio alla temperatura dell’acqua, non deve essere mai troppo calda, anzi, temperature tendenti al freddo vanno benissimo.

Meglio evitare anche trattamenti post shampoo aggressivi, idem per il phon caldo, meglio asciugarli all’aria aperta e quando non è possibile, con un phon tiepido e tenuto ad una certa distanza dalla testa. Non toccare continuamente i capelli, ed evitare l’uso di cappelli, foulard e fasce.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>