I cibi che salvano i capelli

di Pina Commenta

Ricette light veloci salmone con alloro, 281 calorie a porzione, ricetta secondo piatto di pesceAbbiamo parlato moltissime volte di come prendersi cura dei propri capelli. Abbiamo dato consigli su trattamenti che vengono dalla natura per avere sempre capelli sani e bellissimi, ma oggi parliamo nello specifico di cosa mangiare per salvare i nostri capelli da stress e fragilità.

I trattamenti infatti non bastano, bisogna fare attenzione anche alla tavola e scegliere i cibi giusti per avere una chioma fluente e invidiabile.

Vediamo quindi i cibi giusti che salvano i nostri capelli:

Uova

Le uova sono ricche di proteine e acidi grassi, ma contengono anche biotina e zinco che aiutano a nutrire il capello e frenarne il diradamento. In questo modo avremo una fibra capillare più forte e sana.

Salmone

Oltre ad essere una naturale fonte di acidi grassi Omega 3, il salmone contiene proteine, vitamina B e ferro che contribuiscono a rendere il capello sempre più forte e lucente contrastandone la secchezza. Se non volete assumere integratori di olio di pesce, fate una scorpacciata di salmone.

Cereali integrali

I cereali integrali, quindi non raffinati, sono una ricca fonte di sali minerali, vitamine, ferro, zinco, acido folico che aiutano il capello a ristrutturarsi e mantenersi costantemente nutrito e sano.

Mandorle

Le mandorle, oltre ad essere gustose, sono ricche di acidi grassi, vitamina E, minerali come magnesio, calcio, potassio, ferro che rappresentano il mix ideale di nutrienti per il capello, ne arrestano la caduta e lo mantengono idratato.

Verdura a foglia verde

Tutte le verdure a foglia verde come spinaci, cicoria, bietola e così via, sono alimenti con una buona dose di calcio, ferro e vitamine. L’assimilazione di queste sostanze aiuta a mantenere i capelli morbidi (per la produzione di sebo), più resistenti, meno inclini a spezzarsi e dall’aspetto più sano e lucente.