Come curare i piedi gonfi con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

Il gran caldo estivo, una lunga giornata sui tacchi, la gravidanza, l’aver camminato troppo a lungo, sono soltanto alcune delle cause dei piedi gonfi.

Ci sono anche tante scorrette abitudini che purtroppo si riversano letteralmente sui nostri piedi che devono sostenere tutto il nostro corpo. Anche l’abuso di sale può essere una causa scatenante dei piedi gonfi o persino collant realizzati con materiali non graditi dal nostro corpo. Insomma possono essere le più disparate le cause del malessere dei nostri piedi, che spesso vediamo a fine giornata gonfi come dei palloncini.

La prima cosa da fare è eliminare tutte le cattive abitudini una volta risaliti alla causa, e poi magari applicare qualcuno di questi rimedi della nonna per ritrovare subito sollievo.

Pediluvio con acqua fredda e calda

Il pediluvio è il principe dei rimedi per i piedi gonfi. Per ottenere risultati efficaci vi basterà immergere i piedi in acqua molto calda per circa 10 minuti, dopodiché vanno immersi in acqua fredda per 30 secondi. L’operazione va ripetuta per 3 o 4 volte terminando con l’acqua calda. Lo sbalzo di temperatura, nella maggior parte dei casi, aiuta a sgonfiare i piedi.

Pediluvio con foglie di noce

Un rimedio veloce da fare ogni sera per distendere i piedi. Basta preparare un infuso con 200 gr di foglie di noce, precedentemente bollite per 10 minuti, e versarlo in 5/6 litri di acqua in cui immergere i piedi per 10 minuti circa. Questo rimedio vi aiuterà anche a combattere l’eccessiva sudorazione.

Massaggio alla menta piperita

Effettuare un massaggio dal basso verso l’alto, esercitando una leggera pressione con le dita, vi aiuterà a trovare sollievo. Il tutto utilizzando dell’olio essenziale o una lozione a base di menta piperita dall’azione sgonfiante.

Tenere i piedi sollevati

Prima di tutto però, il rimedio della nonna per eccellenza è quello di tenere i piedi sollevati. Ci si distende e si appoggiano i piedi su uno o più cuscini, in modo che stiano più alti rispetto al resto del corpo. La posizione va tenuta per almeno 30 minuti.

 

Trovi tanti altri rimedi della nonna qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>