Come curare i colpi di calore con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

 L’estate è una della stagioni preferite un po’ da tutti, eppure quando il caldo si fa sentire, più prepotente che mai, si tende a rimpiangere sciarpe e maglioni dell’inverno.

Abbiamo già dato diversi consigli per sopportare meglio il caldo e per rendere la nostra casa più fresca, a prova di solleone. Oggi ci occupiamo dei cosiddetti “colpi di calore” che possono colpire chi trascorre molto tempo all’aperto sotto il sole battente, come ad esempio chi sta per ore in spiaggia senza ombrellone, chi fa una lunga escursione, o chi si allena all’aria aperta con il termometro della temperatura esterna che sale vertiginosamente.

I colpi di calore sono generalmente causati da una perdita  rapida di fluido corporeo e può manifestarsi con forti mal di testa, pallore, vertigini, sensazione di svenimento, vomito, stanchezza e debolezza, offuscamento della vista.

Quando si inizia ad avvertire qualcuno di questi sintomi, per evitare il peggio, ci sono dei rimedi della nonna che possono rivelarsi efficaci. Senza dimenticare di bere tanto ed idratarsi continuamente.

Acqua fredda

Inutile dire che gli impacchi di acqua fredda sono il rimedio della nonna più conosciuto per abbassare la temperatura del corpo. I punti chiave sono collo, ascelle, inguine, polsi e caviglie. Per la stessa ragione una doccia fresca va bene.

Miele

Un rimedio piuttosto antico è quello di masticare del miele cristallizzato, lo si può avvolgere in una garza e tenerlo in bocca, un po’ come si faceva con il tabacco. Servirà a raffreddare il corpo.

Orzo

Preparare una bevanda facendo bollire 3 cucchiai d’orzo in un litro d’acqua. Una volta pronta, si fa raffreddare e se ne assume una tazza ogni mezz’ora.

Bevanda rigenerante

Si può realizzare una bevanda rigenerante per recuperare i sali corporei, mescolando in un litro d’acqua il succo di due limoni, un pizzico di sale uno di bicarbonato.

 

Trovi altri rimedi della nonna qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>