Come curare il mal d’orecchio con i rimedi della nonna

di Pina Commenta

Le top 5 del benessere aglio e meditazione battono i farmaciIl mal d’orecchio può essere molto doloroso e le cause possono essere le più svariate: raffreddamento, infezioni, adenoidi, disturbi al cavo orale o alla mandibola e così via.

I rimedi della nonna possono aiutare a tenere sotto controllo questo fastidioso disturbo, tuttavia è bene consultare il medico se si pensa che il dolore sia il sintomo di un possibile disturbo grave.

Vediamo quali sono i rimedi della nonna per curare il mal d’orecchio.

Olio d’oliva

È uno dei rimedi principali e più noti. Basta scaldare un po’ d’olio, mi raccomando che non sia bollente! Basta che questo sia tiepido in modo da poterne mettere qualche goccia nell’orecchio, magari aiutandovi con un cotton fioc o un contagocce, senza andare troppo a fondo. In alternativa si può utilizzare un batuffolo di ovatta imbevuto e appoggiato all’orecchio, fissato con una garza calda.

L’olio agisce come un lenitivo e lubrificante per eliminare i sintomi di secchezza e prurito, il calore aiuta a sciogliere il muco e ad attenuare il dolore.

Aglio

L’aglio è un potente antibiotico naturale. Bisognerà schiacciarne per bene una testa (già lavata) e lasciarla in immersione nell’olio caldo per circa 15 minuti. Si filtra il tutto e quando l’olio sarà tiepido si può procedere applicandolo all’orecchio, con le modalità sopra descritte.

Come detto, le proprietà antibatteriche dell’aglio aiutano a lenire una possibile infezione in atto.

Cipolla

Anche la cipolla può esserci d’aiuto. Ha proprietà antinfiammatorie e drenanti ed è possibile sfruttare questa azione con le stesse modalità descritte prima. Si può anche semplicemente scaldare una cipolla, avvolgerla in una garza e poggiarla sull’orecchio che duole.

 

Trovi tutti gli altri rimedi della nonna qui.