Come proteggere i capelli dal sole e dal mare

di Pina Commenta

 Sappiamo quanto sia piacevole il mare il sole e il divertirsi o rilassarsi sulla spiaggia. Ma sappiamo anche quanto i capelli risentano di queste condizioni estreme alle quali vengono sottoposti. Prima di esporci al sole è bene dunque avere delle accortezze che non devono riguardare solo la nostra pelle (che è importantissimo proteggere) ma anche i nostri capelli.

La cosmesi naturale o casalinga può venirci incontro in queste estate rovente, vediamo dunque cosa fare prima, durante e dopo l’esposizione al sole.

Prima

Prima di partire per le vacanze, o comunque prima di esporsi al sole, è bene non sottoporre i capelli a trattamenti stressanti come: tinte, permanente, meches, messa in piega, colpi di sole e quant’altro possa contribuire a rendere i nostri capelli più fragili. Indeboliti da questi trattamenti infatti, i capelli sottoposti all’ulteriore stress del sole, finiranno per risentirne notevolmente.

Per chi proprio non può resistere senza tintura, può provare la via alternativa delle tinte naturali come l’henné, che tra l’altro contribuisce anche alla salute del capello.

Durante

Quando siamo sotto al sole cerchiamo di proteggere i capelli come possibile anche avvolgendoli con un foulard o mettendo un cappello. Se proprio si vuole tenere la testa scoperta ricordiamo di proteggere la chioma dai raggio solari con un olio naturale. Ottimo è l’olio di cocco, che oltre a creare un filtro contro i raggi dannosi, regala una profumata morbidezza ai capelli.

Sole e acqua di mare, infatti contribuiscono a seccare il capello, quindi sarà bene rimuovere subito i residui di sale marino dalla chioma con un risciacquo fresco, eviteremo così che quei depositi aggressivi sfibrino il capello e irritino il cuoi capelluto.

Dopo

Dopo l’esposizione al sole, lo shampoo è molto importante e va fatto con un prodotto delicato, in modo che non aggredisca il capello già sottoposto al sole. Anche il balsamo è importante se si vuole mantenere i capelli morbidi, uno a base di olio di cocco o semi di lino, è l’ideale.

Importante è fare delle maschere, che se naturali possono essere fatte anche con una certa frequenza in questi momenti. Un’ottima maschera casalinga e semplicissima prevede di mescolare in parti uguali yogurt, miele e un olio naturale che può essere il semplice olio d’oliva o comunque un olio nutriente ed idratante, come quello ai semi di lino, di cocco, di jojoba o di argan. Tenere l’impacco in posa il più possibile, non meno di 15 minuti e poi risciacquare delicatamente il tutto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>