Come curare l’ipertensione con i rimedi omeopatici

di Pina Commenta

L’ipertensione è una patologia cronica molto particolare che da un punto di vista omeopatico sottende ad un’ alterazione dell’equilibrio delle emozioni. È quindi importante valutare diversi fattori fisici e psichici di chi ne soffre.

A seconda di questi aspetti si può capire qual è il rimedio omeopatico giusto, da concordare con un medico omeopata:

  • Belladonna se sei un tipo attivo

La Belladonna è il rimedio giusto se sei un tipo attivo, esuberante, sempre in movimento, energico e con doti da leader. Spesso questo atteggiamento ti porta a strafare e la stessa cosa avviene quando ti ammali, con sintomi forti e che scompaiono rapidamente. In questi momenti cerchi la pace, eviti la luce e i rumori.

  • Argentum Nitricum se sei un tipo ansioso

Se un qualsiasi evento ti causa ansia, come ad esempio un colloquio, un viaggio, l’Argentum Nitricum è l’ideale. Quest’ansia d’anticipazione provoca facile irritabilità, ma anche uno strano desiderio di dolci e una forte insofferenza al caldo.

  • Baryta Carbonica se sei un tipo lento

Il rimedio Baryta Carbonica è quello che fa per te se la lentezza è la tua caratteristica principale. Sei un tipo riflessivo, lento nei movimenti, che pensa tanto prima di agire e pondera ogni cosa con calma. I disturbi in cui più facilmente incorri sono: palpitazioni e cefalea che peggiora col caldo, mentre tutti gli altri sintomi di cui puoi soffrire si aggravano col freddo.

  • Sulphur se sei un tipo passionale

Molto simile al tipo Belladonna, il Sulphur è ideale per gli impulsivi e passionali che soffrono di vampate di calore al viso, forte sudorazione, capogiri, palpitazioni e nausea.

Questi rimedi omeopatici sono da assumere in granuli, un tubo monodose alla 30 CH, tre volte alla settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>