14 Errori da evitare nella dieta

di Pina Commenta

Mettersi a dieta si sa, è faticoso, e a volte i risultati stentano ad arrivare, generando frustrazione. Spesso però si sottovalutano alcuni aspetti e si fanno degli errore che ci fanno “soffrire” inutilmente.

Vediamo quali sono gli errori più comuni che si commettono durante un regime dietetico.

1) Saltare la colazione

E’ il pasto più importante della giornata. Una colazione leggera e nutriente, consumata con calma, è il passo giusto per iniziare la giornata e la dieta.

2) La dieta fai da te

Non siamo tutti uguali. Una dieta, per essere efficace, deve essere studiata da un dietologo e tenere conto dei gusti, dell’eventuale attività motoria, dell’età e dello stile di vita del soggetto in questione. Ciò che è efficace per te potrebbe non esserlo per me, quindi no al passaparola.

3) Digiunare

Digiunare nel tentativo di accelerare la dieta non è mai una buona idea. Correremmo solamente il rischio di arrivare al pasto successivo, ingurgitando cibo solo per avidità o golosità. Digiunare per molte ora rallenta il metabolismo basale e anche il dimagrimento.

4) Bere poco

L’acqua ci aiuta a depurare l’organismo dalle tossine e, se associata al consumo di fibre, contribuisce ad aumentare il senso di sazietà.

5) Sostituire il pane con Crackers & Co.

A differenza di quanto si possa pensare crackers, grissini e simili sono molto più calorici del pane. 100 gr di pane forniscono circa 280 Kcal mentre 100 gr di crackers (non salati) circa 440-450 Kca. In più contengono grassi saturi dannosi per il nostro organismo.

6) Sottovalutare le calorie di alcuni cibi

Spesso facciamo confusione tra la quantità di cibo e il suo effettivo valore nutritivo. La frutta, per esempio, è molto salutare ma anche calorica. Per questo motivo non bisogna abusarne ma deve essere consumata in piccole e regolari porzioni.

7) Rinunciare alla pasta

In una dieta bilanciata, come ad esempio quella mediterranea, i carboidrati devono fornire il 55% del fabbisogno energetico giornaliero. Se così non è, il nostro corpo ci chiederà immediatamente zuccheri e noi potremmo cedere alla tentazione di mangiare qualche dolce.

8) Evitare del tutto i dolci

Ogni tanto, anche in un regime alimentare ipocalorico, è necessario concedersi un sfizio. E sapersi perdonare anche una piccola trasgressione.

9) Usare troppo sale

Preferite le spezie o le erbe aromatiche. Insaporiscono le pietanze e, a differenza del sale, non aumentano la ritenzione dei liquidi (quindi cellulite).

10) Eliminare dei cibi senza sostituirli con altri

E’ molto importante eliminare quei cibi dannosi ma sostituirli con altri salutari. Riducendo in modo drastico le calorie quotidiane rallentiamo il metabolismo e bruciamo meno calorie del dovuto. In questo modo, una volta terminata la dieta, correremmo il rischio di ingrassare nuovamente.

11) Consumare legumi come contorno

Fagioli, piselli, lenticchie e altri legumi sono vegetali ricchi di proteine e quindi una valida alternativa a carne, pesce, latticini e uova. Non addizionarli come contorno.

12) Fare troppe rinunce

In una dieta, anche ipocalorica meglio non eliminare del tutto i cibi che più ci piacciono, rischieremmo un fallimento. Semplicemente è sufficiente ridurne le quantità.

13) Terminata la dieta, ripristinare le vecchie abitudini alimentari

Indipendentemente da un regime alimentare ipocalorico, le buone e sane scelte alimentari  andrebbero sempre mantenute. Ne trarrebbe giovamento sia il corpo che lo spirito.

14) Pesarsi tutti i giorni

È una scelta che aumenta solo l’ansia da prestazione. Bisogna porsi obiettivi realistici ed essere consapevoli dei propri limiti e potenzialità.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>